Rete delle Scuole: “Scuola – Movimento – Sport – Salute”

Grazie alla collaborazione con la Delegazione provinciale FIBa guidata dal Prof. Antonio Mancin, si sono svolti il 26 febbraio e l’11 marzo scorsi gli “incontri tematici” relativi alla disciplina BADMINTON che hanno coinvolto tutte le istituzioni scolastiche che ne hanno fatto richiesta aderendo all’accordo di rete per gli Istituti di I e II grado, di cui sono “capofila” rispettivamente, l’IC “L. Fantappiè” e l’ITE “P. Savi” di Viterbo.
Si tratta di una serie di manifestazioni non competitive, aventi finalità esclusivamente promozionale e di approfondimento che rientrano nella programmazione del Progetto “Scuola-Movimento-Sport-Salute”, patrocinato dal CONI Lazio, dall’Amministrazione Provinciale, dalla ASL, dall’Ordine dei Medici, dalla UIL Scuola di Viterbo e sostenuto dall’USR Lazio – Uff. X – AT Viterbo.
Si tratta, in particolare, di concentramenti composti da vari Istituti in cui l’attività è gestita e guidata dal tecnico federale Antonio Mancin. Per ogni giornata sono stati previsti due momenti: un’iniziale fase didattica e di approfondimento tecnico (tema), svolta direttamente in campo ed una successiva fase ludica, dedicata al gioco stesso.nIl tema è: “Perfezionamento e sviluppo dei gesti tecnici e loro applicazione in fase di gioco” e viene sviluppato attraverso diverse proposte e metodologie didattiche attuali.
Nella prima giornata di incontro presso la palestra dell’IIS “F. Orioli” di Viterbo erano presenti le seguenti rappresentative delle scuole di II grado:
IIS “U. Midossi” di Civita Castellana prof. Fabio Pucci (13m e 5 f)
IIS “F. Orioli” di Viterbo professoresse Monica Condurelli e Luciano Amorosi (10 m e 5 f)
ITT “L. da Vinci” di Viterbo professoressa Anna Cruciani (7 m e 6 f)
IIS “U. Midossi” di Nepi professoressa Maria Rita Gasperini (5m e 5 f)
ITE “P. Savi” di Viterbo professoressa Anna Topi (7m e 4 f)
La giornata dell’11 marzo, che si è svolta presso la palestra dell’IIS “P. Canonica” di Vetralla, è stata invece dedicata agli Istituti di I grado.
Vi hanno preso parte:
IC “E. Sacconi” di Tarquinia professor Carlo Casciola (2m e 2 f)
IC “A. Scriattoli” di Vetralla professor Ivano Cerri (8m e 7f)
IC “Carmine” di Viterbo professor Rosanna Giliberto (8m e 7f)
Per l’Ufficio Scolastico di Viterbo ha seguito da vicino l’andamento delle manifestazioni la professoressa Letizia Falcioni la quale ha ringraziato la FIBa per la collaborazione offerta e il tecnico federale Antonio Mancin che con grande professionalità e disponibilità ha favorito il pieno successo dell’iniziativa, volta da un lato al miglioramento tecnico dei ragazzi, dall’altro a fornire spunti per un aggiornamento degli insegnanti sul piano metodologico-didattico.
Entusiasmo dei partecipanti per la novità dell’iniziativa. (qualche intervista…)
Alessandro L., Simone S. e Valeria G (ITT “L. da Vinci”): “Esperienza divertente che ci ha fatto conoscere uno sport per noi nuovo e che intendiamo praticare ancora”.
Sara C. e Annamaria H. (IIS “F. Orioli”): “Grazie a questa iniziativa ho potuto approfondire le mie conoscenze su questo sport, che ho scoperto essere fantastico”.
Brando F (ITE “P. Savi”): “Giornata molto divertente, abbiamo scoperto questo sport molto avvincente: se non praticassi già il calcio mi darei al badminton”.
Valentina D.F. (IIS “U. Midossi” di Nepi”): “L’istruttore cui ha scuramente aiutati a capire meglio le tecniche di questo appassionante gioco e siamo stati davvero soddisfatti di come ha saputo coinvolgerci”.
Silvia B. (IC “A. Scriattoli”): “L’importante nello sport non è vincere ma divertirsi e oggi abbiamo fatto proprio questo!”.
Giulia P. (IC “A. Scriattoli”): “No lezioni… sì al divertimento attraverso uno sport nuovo e socializzante”.
Andrea A. e Matteo A. (IC “A. Scriattoli”): “E’ stata una bella esperienza perché lo sport ci piace molto e ci diverte praticarlo. Abbiamo imparato nuove tecniche per la battuta il dritto e il rovescio, fatto piccole gare e preso coscienza che il badminton non è affatto uno sport minore”.
Simone N. (IC “Carmine”): “Questa giornata è stata divertente perché abbiamo imparato le tecniche di uno sport nuovo e stimolante”.
Valeria S. (IC “Carmine”): “Il fatto che non sapessimo tutti giocare non è stato uno svantaggio, perché il prof. ci ha insegnato con pazienza e chiarezza”.
Elena P. (IC “Carmine”): “E’ stato interessante soprattutto conoscere persone nuove e confrontarsi con realtà scolastiche diverse”.
Capo C. (IC “Carmine”): “E’ stata l’occasione per fare una nuova attività tutti insieme: non vedo l’ora che ci siano le gare!”.
Gabriele S. (IC “E. Sacconi”): “Noi che già conoscevamo questo sport perché lo pratichiamo a scuola, abbiamo potuto metterci in gioco con altri compagni”.
Anastasia S. (IC “E. Sacconi”): “Ho scoperto che anche quei ragazzi che sembravano più deboli invece erano bravi perché l’unione fa la forza”.
Valerio S. (IC “E. Sacconi”): “E’ stato bello conoscere nuovi amici il maestro è stato bravissimo, ho aiutato gli altri con nuove tecniche”.
Appuntamento ai Campionati Studenteschi in programma per le scuole di I grado il 23 marzo prossimo sempre presso l’IIS “P. Canonica” di Vetralla

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI