Restauro dei dipinti di S.Giovanni Battista e S.Caterina a Lubriano

Forse in tanti ancora non lo sanno ma Lubriano, il borgo della Tuscia che si affaccia sui Calanchi, custodisce due meravigliose chiese che raccolgono dipinti di grande pregio nominate varie volte dal critico d’arte Vittorio Sgarbi sono le chiese di S.Giovanni Battista e S.Caterina d’Alessandria.Tre mesi sono serviti per far tornare a cogliere in maniera nitida l’intensità dei volti, il candore, la morbidezza dei panneggi di San Giovanni Battista, San Martino, San Paolo e Sant’Andrea, immortalati così come l’Angelo Custode che tiene per mano il Bambino sulle pitture murali seicentesche che impreziosiscono la Chiesa di San Giovanni Battista di Lubriano grazie all’opera di restauro condotta sugli affreschi compromessi dal tempo,.

Il 23 marzo scorso è stato presentato il restauro , che ha interessato anche il dipinto murale raffigurante la Madonna del Rosario, nella Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, . Lavori portati a compimento grazie al prezioso finanziamento erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e alla libera sponsorizzazione della cittadinanza che, insieme al Comune, hanno concorso alla causa.La Chiesa di San Giovanni Battista ha visto domenica 26 marzo alle 11.30 un’ulteriore presentazione.
[pp_gallery gallery_id=”73208″ width=”550″ height=”366″]

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI