Giornata dell’Abbraccio: Requiem di Mozart al cimitero di Viterbo

Il l 21 giugno alle 21,15, il Requiem di W.A. Mozart verrà eseguito al Cimitero monumentale di San Lazzaro.

L’idea di eseguire l’ultima composizione di Mozart in un cimitero è di Vincenzo Ceniti, console del Touring Club Viterbo per anni coordinatore del Festival barocco, già direttore di Ente per il Turismo poi passato Azienda di Promozione Turistica . “Era da un po’ di tempo che mi girava in testa questa strana idea: colta dalla scena finale del film ‘Amadeus’, di Forman, quando Mozart viene seppellito in una fossa comune e iniziano le note del Requiem. Bene, mi sono sempre detto che sarebbe stato bello allestire il Requiem proprio davanti al nostro cimitero a Viterbo”, racconta Ceniti, 80 anni e la freschezza delle idee pari a quella di un giovane.

L’idea è stata colta dal maestro Fabrizio Bastianinini e si è realizzata. Il l 21 giugno alle 21,15, il Requiem di W.A. Mozart verrà eseguito al Cimitero monumentale di San Lazzaro. 350 posti a sedere davanti al “Pincetto”, l’ingresso del Camposanto di San Lazzaro a Viterbo. Un appuntamento unico e irripetibile. Un omaggio della Città di Viterbo ai defunti dimenticati, in occasione della Giornata dell’Abbraccio e quasi in concomitanza con la Festa Europea della Musica.

Dirige il maestro Fabrizio Bastianini.

Il ricavato verrà devoluto all’associazione Abio (Associazione per il Bambino in Ospedale).

Ingresso 15 euro, ridotto 10 euro. Info e prenotazioni: Ufficio Turistico, via Ascenzi 1 – Tel. 0761 325992 #visitviterbo

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI