Regula Zuicky: l’artista svizzera che crea con la pietra della Tuscia

Regula ha un fisico minuto, gli occhi luminosi e un sorriso espansivo. La domanda che ti poni subito dopo averla incontrata è come possa trasportare e poggiare sul tavolo da lavoro, pietre ponderose come basaltina, peperino, nenfro e l’arenaria. Modellandole con la sua stessa naturalezza, dandogli forme che ti ricordano, in alcuni casi, fiori interpretati in modo personalissimo e originale, o un gioco di anelli, che si rincorrono. Nasce a Zurigo, in Italia c’è dal 1985, vive e lavora nei pressi di Bagnoregio, in una casa laboratorio che condivide insieme con un altro artista, Francesco Marzetti. Il contatto con la natura e l’amore per essa si manifestano nel riutilizzo e nel riciclo dei materiali, esperienze che vengono trasmesse alle scolaresche che si recano a farle visita a cui cerca di consegnare la stessa curiosità per quella materia di cui la Tuscia è madre. L’incontro con la provincia viterbese è arrivato dopo un anno sabbatico, nel quale ha percorso a piedi le valli della sua Svizzera, come facevano gli artigiani di una volta, per scambiare i prodotti e imparare la manualità artigiana, in questo modo ha acquisito le tecniche necessarie per costruire le sue opere. Della terra d’origine la Svizzera conserva l’arte di fare dolci con la cioccolata mentre il grande amore per le tisane e il thè l’ha ereditato dai suoi viaggi. Il banco di lavoro è ricavato sotto una grossa pianta di fico, prodiga di ombra in estate, che riserva la visione di un bellissimo panorama della campagna circostante. Tra spazzole scalpelli, aria compressa, nascono le opere di Regula Zuicky, ormai conosciute sia in Italia sia all’estero, soprattutto in Germania, dove è molto nota per i suoi workshop, che organizza in estate presso il suo laboratorio a 10 minuti da Civita di Bagnoregio, adatti sia per principianti sia per allievi più esperti, che desiderano cimentarsi con la forma della pietra locale. Ai suoi corsi arrivano giovani e non solo che già percepiscono il fascino della pietra che si trasforma in scultura e vogliono realizzare una propria opera. www.regulastones.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI