Registro delle unioni civili istituito a Civita Castellana

unioni civili

Anche Civita Castellana si unisce ai tanti comuni da nord a sud dell’Italia che hanno istituito il registro delle unioni civili.

Ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato il regolamento che amplia i diritti di cittadinanza dei cittadini che vogliono servirsene. Ad occuparsene è stata la consigliera alle Pari Opportunità Silvia Roscioli.

Con il provvedimento il comune di Civita Castellana vuole tutelare e sostenere le unioni civili, al fine di superare situazioni di discriminazione e favorirne l’integrazione nel contesto sociale, culturale ed economico del territorio. Possono usufruirne due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, coabitanti da almeno due anni ed aventi residenza nel comune di Civita Castellana, di cittadinanza italiana o straniera, non legate tra loro da vincoli di matrimonio, parentela, adozione, affinità, tutela, o da altri vincoli giuridici, ma solo da vincoli affettivi.

La scelta del comune di Civita Castellana cade proprio in un momento in cui il dibattito si è riacceso anche in Italia. Dopo il referendum irlandese, che attraverso la forza del voto popolare ha legittimato il matrimonio omosessuale, il premier Renzi preme per il si entro l’estate al testo in esame al Senato.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI