Dalla Regione: più carburante agevolato per l’irrigazione

L’obiettivo è tutelare le coltivazioni agricole e garantire, nonostante il caldo record, i prodotti di qualità dell’agricoltura e il reddito per gli agricoltori. Il supplemento viene assegnato nella misura massima del 40%. Dalla Regione un provvedimento a favore degli agricoltori del Lazio e quindi della Tuscia che hanno dovuto impiegare un maggior quantitativo di carburante per gli impianti di irrigazione a causa del perdurare delle condizioni di caldo e siccità.
Un supplemento di assegnazione di carburante agevolato per l’anno 2015.
Le colture interessate all’irrigazione con supplemento di carburante sono: prati avvicendati, tabacco e pomodoro, mais da granella e foraggero, girasole, actinidia e frutta polposa, colture ortive da pieno campo.
“Gli agricoltori del Lazio avranno un supplemento nella fornitura del gasolio agevolato per l’alimentazione delle macchine agricole, in particolar modo per l’irrigazione delle colture” – lo ha detto Sonia Ricci, assessore all’Agricoltura, che ha aggiunto: è un segno per testimoniare l’impegno della Giunta regionale non solo nel programmare una strategia di sviluppo di medio-lungo termine, ma anche nel sostenere e accompagnare i nostri agricoltori nelle esigenze quotidiane, giorno dopo giorno”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI