Regione Lazio: Terre ai Giovani, anche Montalto e Tarquinia

terre ai giovani

Una bella opportunità di lavoro e crescita per i giovani  e anche una grande occasione per difendere l’ambiente senza lasciare le terre incolte o in mano alla speculazione. La Regione Lazio ha consegnato lunedi 13 gennaio gli altri 5 terreni previsti dal bando ‘Terre ai Giovani’, iniziativa con cui  ha messo a disposizione di imprenditori giovani e meno giovani 320 ettari di terreni per la prima volta dopo 45 anni. L’obiettivo è quello di creare nuove opportunità di lavoro e di sviluppo sostenibile grazie al rilancio dell’agricoltura , e  a un nuovo modo di difendere l’ambiente rendendolo vivo . I  terreni consegnati  pure a due Comuni della Tuscia Montalto di Castro e Tarquinia che li utilizzeranno così: Comune di Montalto di Castro dalla coltivazione orticola in pieno campo, in regime di agricoltura biologica, fino al  confezionamento, all’etichettatura del prodotto e alla realizzazione di un punto vendita aziendale. In particolare la coltivazione si concentrerà sul pomodoro, la patata e il cavolfiore. Tra le altre cose è prevista anche la realizzazione di una cella frigo e di un impianto di pulitura funzionali all’etichettatura e la confezionamento del prodotto.
Comune di Tarquinia nel  lotto assegnato verranno praticate coltivazioni orticole in regime biologico:
un ettaro sarà dedicato all’allevamento di lumache e 500 mq alla coltivazione “sperimentale” dello zafferano. Nel progetto è previsto anche l’allestimento di un punto per la vendita diretta e di una fattoria didattica e sociale.
Tutti i terreni conferiti dall’Ente  verranno orientati alla coltivazione di ortaggi, fattorie didattiche , orti sociali, coltivazioni e allevamenti condotti a regime biologico, allevamenti allo stato brado per la tutela di razze come le vacche maremmane, le cui carni sono state inserite nella lista dei presidi  Slow Food e un allevamento bovino allo stato brado per la produzione di carne biologica di razza Aberdeen Angus che sarà commercializzata con marchio proprio presso la ristorazione specializzata. “Siamo di fronte ad una Regione che in poco tempo ha innovato la sua capacità di intervento su alcuni fronti, tra cui quello agricolo, di grande interesse di cui il Lazio è un modello “- lo ha detto il ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, che ha aggiunto: anche la presentazione del progetto sulle ‘Terre ai giovani’, dimostra che il Lazio in questi mesi ha innovato tantissimo e sta facendo scuola da questo punto di vista, anche rispetto ad altre Regioni, su come si può innovare dal lato degli strumenti pubblici, con sostegni veri, concreti, di intervento, in particolare per congiungere agricoltura e giovani-. L’assegnazione  godrà  in ricorrenza della intercessione del santo  eremita  Antonio che  il 17 gennaio celebrerà, le fatiche, la laboriosità del contadino,  del bestiame, del sale e del grano. Buon lavoro ai neo imprenditori agricoli di Montalto e Tarquinia che sapranno rianimare l’agricoltura recuperando quella parte di  terra  del viterbese  lasciata per troppo tempo  in abbandono.

GUARDA IL VIDEO

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI