QDA: anteprima a Vitorchiano e apertura il 4 settembre

“I cicli di quartieri dell’Arte rappresentano sempre un ciclo dell’Arte”. La frase è di Gian Maria Cervo.
Siamo giunti alla ventesima edizione del festival presentato nella conferenza stampa di venerdì 26 agosto a Palazzo dei Priori.
Il direttore artistico dell’evento rivolge in primis i ringraziamenti all’assessore Delli Iaconi per l’impegno profuso nella buona riuscita del primo spettacolo in programma il 4 settembre: LA FURA DELS BAUS – FREE BACH 212 a Santa Maria delle Fortezze a Viterbo. Uno spettacolo coincidente con il giorno della festa patrona e della fiera. Nella scena uno spettacolo barocco che si fonde con i ritmi urbani e metropolitani della contemporaneità postmoderna. Un’ambientazione fantascientifica da non perdere.
Dall’11° al 16° secolo si concentra il processo creativo del Festival internazionale che si protrarrà sino al 3 novembre 2016, i cui i luoghi prescelti sono quelli spesso non battuti.
Il secondo ringraziamento di Cervo è per la fondazione Carivit, che accompagna il Festival da venti anni contribuendo a esaltare il processo creativo e la costruzione teatrale di una città di cultura, quale Viterbo deve essere.
“La capacità di garantire la continuità di una forma di spettacolo rilevante spiega la nostra vicinanza”, fa eco il dr. Mario Brutti, Presidente Carivit.
La novità di quest’anno nel programma di QDA sono le anteprime programmate a Vitorchiano. ”Abbiamo voluto che ci fosse una esplorazione di Vitorchiano con uno sguardo nuovo non condizionato dalle storie locali e di culture locali”, afferma Gian Maria Cervo.
Ruggero Grassotti, neo sindaco di Vitorchiano insieme ai rappresentanti di Janus, l’associazione che svolge un lavoro sul territorio vitorchianese, indispensabile per la realizzazione di questa esperienza, ribadiscono all’unisono la propria soddisfazione nel potersi misurare con esperienze elevate di forme di spettacolo, interessanti per il borgo che vuol sperimentare il nuovo.
La dimensione del Festival ci consente di assaporarne il respiro internazionale. Lo spettacolo Moai Project una prima mondiale il 29-30 agosto. Ore 21 Complesso S.Agnese – Vitorchiano Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
È online l’intero programma di QDA 16: http://tinyurl.com/gmqws87

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI