Pubblico viterbese per i Mondiali di equitazione in Normandia

Fox-pitt

 

Per la Tuscia “Un’ estate dal sapore francese” è questo il tema del diario di viaggio di 5 amici viterbesi tra le colline nel nord della Francia  partiti in macchina per apprezzare i sapori e i colori della Normandia nonché le gesta equestri dei WEG.

Gli ALLETECH  WORLD EQUESTRIAN GAMES 2014  per dirlo alla francese JEM si sono svolti quest’estate nella bassa Normandia dal 14 agosto al 7 settembre. L’evento sportivo di rilevanza mondiale,  organizzato  con il patrocinio F.E.I.  e sponsorizzato Rolex, ha fatto battere il cuore alle settantadue nazioni partecipanti (di cui dieci al loro debutto) che si sono affrontate nelle otto discipline olimpiche: Completo, salto ostacoli, endurance, volteggio, reining, attacchi, dressage e ultimo ma non per importanza il para-dressage.

La cerimonia d’apertura dei giochi, senza nulla da invidiare a quella olimpica, ha avuto luogo nello stadio d’ornano di Caen, città madrina dei WEG. Per il grande spettacolo adatto ad ogni pubblico neofita o appassionato, adulto e cento cavalieri e 300 tra ballerini artisti e comparse si sono esibiti rappresentando scene di cultura equestre con affascinanti giochi di luci e proiezioni in 3D.

Per quanto concerne le prestazioni sportive, gli italiani scesi in campo per la  disciplina del Completo che consiste in prova di addestramento, cross country e salto ostacoli svoltosi nella splendida tenuta di Haras  du pin sono: Vittoria Panizzon con Borough Pennyz, Giovanni Ugolotti con Stilo kontika, Stefano Fioravanti  con Nodin d’ Orval ed Evelina Bertoli con Orient Express.

Giovanni Ugolotti è stato il migliore azzurro ed ha concluso la sua performance in 22ma posizione individuale.

Per il volteggio splendida come sempre Anna Cavallaro che con il suo Harley ci ha regalato la medaglia d’ argento.

Degna di merito è stata sicuramente l’ amazzone Sara Morganti unica italiana vincitrice della medaglia d’ oro in para-dressage.

Il 2014 ha segnato la settima edizione dei giochi del Mondo. La prima si disputò in Svezia nel 1990.

A seguire con cadenza quadriennale: Aia (Olanda), Roma, Jerez (Spagna) , Aachen (Germania) e infine Kentucky; l’ unica tappa fuori dall’ Europa.

Il prossimo appuntamento tra quattro anni!

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI