PSR FEASR, tre milioni di euro per la prevenzione dei rischi nelle aree boschive regionali

Sostegno ai proprietari e/o ai gestori di superfici forestali a copertura dei costi sostenuti per la creazione o manutenzione di infrastrutture di protezione, per attività di prevenzione e monitoraggio contro gli incendi boschivi e altri pericoli naturali.

E’ questa la finalità dell’avviso pubblico del PSR Lazio 2014/2020 afferente la Misura 08 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste” – Sottomisura 8.3 “Sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici” – Tipologia di Operazione 8.3.1 “Prevenzione dei danni alle foreste da incendi boschivi, calamità naturali ed eventi catastrofici” che stanzia 3 milioni di euro destinati pertanto a favorire l’adozione di adeguati sistemi di prevenzione e tutela delle foreste da disastri naturali e dagli incendi, migliorando altresì la funzione di difesa idrogeologica

Destinatari dell’avviso sono i proprietari e/o gestori di superfici boscate, beneficiari sono invece i soggetti pubblici e privati, singoli o associati o consorziati di seguito elencati, ai sensi dell’art. 24, comma 1 del Reg. UE n. 1305/2013:

a. Soggetti pubblici proprietari o gestori di superfici boscate e loro consorzi;

b. Soggetti privati proprietari o gestori di superfici boscate e loro consorzi.

Eventuali soggetti misti pubblico/privati verranno considerati in funzione della percentuale preminente di partecipazione al “consorzio” stesso.

Nel caso in cui l’azione prevista debba avere un impatto diffuso sul territorio, e/o gli eventi da contrastare richiedano un’azione unitaria e coordinata, gli interventi di prevenzione, lotta e ripristino potranno essere attuati direttamente dalla Regione.

Le domande di sostegno dovranno essere presentate entro e non oltre il 29 settembre 2017 e inoltrate attraverso la funzionalità online della procedura informatizzata operante sul portale SIAN dell’Organismo pagatore (AGEA) secondo le modalità all’articolo 7 del bando pubblico e corredate della documentazione di cui all’articolo 8 del medesimo bando.

In caso di eventuali proroghe dei termini sopra richiamati da parte delle Autorità comunitarie e/o nazionali, dette scadenze si intendono automaticamente aggiornate.

Le condizioni di ammissibilità, gli obblighi e gli impegni sono esplicitati all’art. 6 del bando pubblico

Contatti

06 5168 9344 (Dott. Francesco Repetto)

06 51689300 (dott. Pierluca Gaglioppa)

06 5168 9303 (Dott.ssa Filippa De Martino)

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI