Provincia approvato assestamento bilancio

Il Consiglio provinciale ha approvato l’assestamento di bilancio e la proposta di piano provinciale di riorganizzazione della rete scolastica provinciale per l’anno scolastico 2015/2016, con i voti della maggioranza ed il voto contrario dell’opposizione. “Nonostante la drastica riduzione dei fondi destinati alle Province – hanno spiegato il presidente Meroi e l’assessore al bilancio Andrea Danti – siamo riusciti a chiudere il bilancio in equilibrio e rispettando i vincoli del patto di stabilità. Non è stata un’impresa facile – hanno aggiunto – ma anche grazie alla professionalità degli uffici, abbiamo centrato un obiettivo fondamentale, quello cioè di fronteggiare gli insostenibili tagli operati in maniera sconsiderata nei confronti del nostro Ente continuando ad erogare servizi alla collettività in condizioni di assoluta criticità finanziaria. La Provincia di Viterbo inoltre risulta fra le otto, dieci province, più virtuose d’Italia”.

All’unanimità è stata invece approvata la proposta di riorganizzazione la rete scolastica provinciale per l’anno 2015/2016. Il piano di dimensionamento provinciale, licenziato positivamente nel tavolo tecnico composto dalla Provincia e dalle organizzazioni sindacali del comparto scolastico, è stato approvato con l’inserimento di un emendamento presentato dal consigliere Salvatore Serra rivolto a mantenere in un unico istituto le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di Marta e Valentano; è stato così modificato l’orientamento iniziale che prevedeva invece l’accorpamento del plesso di Marta nell’Istituto comprensivo di Tuscania.

La proposta di piano ora sarà trasmessa alla Regione, chiamata a redigere il riassetto della rete scolastica del Lazio.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI