Prosegue la raccolta Etruscan Life a favore della Caritas

Il progetto, ideato e coordinato dai Giardini di Ararat, nasce e si sviluppa dall’idea che il diritto al piacere e la tradizione gastronomica hanno un legame molto stretto, soprattutto in occasioni di feste come il Natale ampiamente rappresentative della cultura occidentale.
In quest’ottima, il panettone o il pandoro assurgono non solo a semplice cibo per stomaco, ma diventano il simbolo di un momento importante di convivialità, di scambio e di italianità.
In un periodo di festa non dovrebbe pertanto esistere differenza tra ricco e povero e tutti dovrebbero aver diritto a consumare prodotti di qualità, anche per acquisire, idealmente, pari dignità.
Attualmente succede invece che, in virtù di convenzioni con grandi catene di vendita, gli utenti della Caritas si ritrovino a mangiare panettoni, pandori e torroni in prossimità della scadenza.
La campagna Etruscan Life, che proseguirà fino al 22 dicembre, persegue proprio quest’obiettivo: donare ai poveri un Natale come tutti gli altri.
Alle strutture che già inizialmente avevano dato la loro adesione (Ufficio Turistico di Viterbo, Polo museale Colle del Duomo, Museo dei facchini, Giardini di Ararat, Le cose buone, Fernando’s dinner cafè e bar gelateria Il Borgo) se ne stanno aggiungendo in questi giorni molte altre ma tutti i nuovi ingressi sono i benvenuti.
Le aziende o i privati che intendono aderire diventando punto di raccolta, possono farlo tramite la compilazione del form presente all’indirizzo http://goo.gl/qsCMX2 oppure, semplicemente, donando un’offerta di qualsiasi importo.
Ogni struttura aderente, dal ristorante al teatro, dal negozio all’albergo, potrà portare avanti il progetto come preferisce, aggiungendo 1,00 Euro al menù, mettendo una scatola per le offerte o organizzando eventi ad hoc, gestendo in tal modo attivamente la raccolta fondi.
Il fine è di creare una rete di strutture che possa raggiungere una cifra ragionevole in grado di soddisfare tutti gli utenti della Caritas in continuo aumento.
La campagna è aperta a tutti e permette, con un minimo sforzo, di regalare un Natale diverso a chi, senza l’aiuto dei tanti volontari, non potrebbe permetterselo.
Info: 0761-289934, 3286484484.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI