Prima conferenza del VERDE all’università della Tuscia

pratogiardino

Prima Conferenza del verde il prossimo 27 febbraio all’Aula Magna dell’Università della Tuscia, a Santa Maria in Gradi. Ad annunciarlo sono Raffaela Saraconi e Raffaella Valeri, rispettivamente assessore al verde pubblico e all’urbanistica e assessore alla valorizzazione dei parchi e degli orti urbani. “Il Comune di Viterbo, l’Università degli Studi della Tuscia, il Corpo Forestale dello Stato e gli Ordini professionali degli agronomi, architetti e ingegneri di Viterbo e provincia hanno concordato e organizzato un importante appuntamento per la promozione della cultura del verde – spiegano i due assessori di Palazzo dei Priori -. Tra gli argomenti che verranno trattati e approfonditi nell’ambito dell’incontro si inseriscono i contenuti innovativi della legge 10/2013, le molteplici funzioni del verde, i giardini storici della nostra città, la situazione attuale ma anche le prospettive future. Non mancherà un intervento su Pratogiardino, con riferimento alla proposta di restauro e conservazione. Durante la prima Conferenza del verde si parlerà anche della tutela degli alberi monumentali, del regolamento comunale del verde pubblico e privato, con i relativi aspetti programmatori, paesaggistici e gestionali. Non ultimo, si discuterà del parco diffuso a Viterbo”. La Conferenza si aprirà con il saluto istituzionale del sindaco Leonardo Michelini e del rettore dell’Università della Tuscia Alessandro Ruggieri. Oltre agli assessori Saraconi e Valeri interverrà, tra gli altri, Maria Cristina Tullio, architetto e presidente dell’Associazione Italiana Architettura del Paesaggio Lazio.

“Questa giornata, che vedrà l’illustre intervento del dottor Massimiliano Atelli, capo della segreteria tecnica del ministro dell’ambiente e presidente del Comitato per lo Sviluppo del Verde pubblico – hanno aggiunto gli assessori Saraconi e Valeri – sarà aperta a tutti, addetti ai lavori e non. L’appuntamento inoltre vuole essere un’occasione per riflettere su questa importante tematica, ma anche per contribuire a promuovere una diffusa cultura del verde da arredo urbano, puramente estetico, come elemento strategico per la salute, l’ambiente, il paesaggio e lo sviluppo del Paese”. La conferenza avrà inizio alle 9.

La LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI