Prima che cali il silenzio: Laura Scanu a Vignanello

laura scanu

Prima che cali il silenzio è un romanzo breve della scrittrice Laura Scanu. È quanto mai interessante. Tratta un argomento delicato come la pedofilia, purtroppo un tema molto attuale al giorno d’oggi. Sabato 9 maggio alle 17.30 l’autrice presenterà il suo libro a Vignanello presso la Biblioteca Comunale in Piazza della Repubblica 4.

Il protagonista, padre di Anna, è un papà e un marito attento ed innamorato dentro al quale però si nasconde un “drago” che porta il nome di una grande malattia psichica: la pedofilia. Il pericolo per le giovani vittime e le loro famiglie si nasconde proprio dietro a questa situazione di apparente normalità. Il pedofilo ha in genere una vita normalissima, non ha tratti distintivi, segni di riconoscimento. Spesso è il vicino di casa, il genitore del compagno di banco del figlio. Spesso vive all’interno della stessa famiglia della vittima.

Dal punto di vista della narrazione, Laura Scanu approccia il difficile tema dando la parola al pedofilo stesso che parla della propria devianza. Poi si immerge nei panni della moglie e della loro figlia, che si intuisce essere una delle vittime degli abusi.

È un libro che propone una visione a 360° ed apre a varie riflessioni. Laura Scanu chiede di prendere contatto con il pedofilo, ascoltarlo, capire la sofferenza del suo disturbo, che ha come vittime i bambini ma anche sé stesso. Chiede di ascoltare i familiari del pedofilo, chiede di ascoltare le vittime. 

Laura Scanu è un’autrice di grande talento, con uno stile delicato e personale. Nasce a Todi il 5 luglio del 1961, si laurea in Scienze Politiche, Relazioni internazionali all’Università di Perugia e attualmente insegna lingua italiana ed inglese alla scuola Primaria. Si è interessata alla scrittura dopo aver conosciuto Vincenzo Cerami.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI