Premio Internazionale Letteratura Città di Como. Aperto il bando

Un premio che ritorna per il terzo anno consecutivo, dopo il grande successo delle edizioni precedenti che hanno visto ognuna più di 1.400 partecipanti provenienti da tutta Italia e dal mondo.
Tra i vincitori della seconda edizione Armando Massarenti per la sezione saggistica, Franco Di Mare per la narrativa edita e Tiziano Broggiato e Lucrezia Lerro per la poesia edita. A Ferruccio De Bortoli, invece, è stato assegnato un premio speciale alla carriera.

Il Premio Internazionale di Letteratura Città di Como è nato per valorizzare non solo la cultura, gli scrittori, i poeti e gli artisti che ne prendono parte ma anche il territorio.
Principale novità di questa nuova edizione il Comitato d’Onore formato dal magistrato e scrittore Giuseppe Battarino, da Giuseppe Colangelo, Pro Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria, da Mauro Frangi, Presidente della Fondazione Volta di Como, dal poeta Giancarlo Majorino, da Barbara Minghetti, Presidente del Teatro Sociale di Como, da Corrado Passera, ministro comasco e dal giornalista sportivo Bruno Pizzul.

Sezioni:Poesia,Narrativa,Racconti,Saggi:
Alla poetessa Alda Marini è dedicata la sezione di poesia del Premio alla quale è possibile partecipare con volumi editi pubblicati negli ultimi 5 anni o con poesie inedite, fino a un massimo di 10 componimenti.
Quest’anno, inoltre, la sezione apre le porte anche alla multimedialità: è infatti possibile inviare anche delle videopoesie della durata massima di 3 minuti che verranno inserite sul canale YouTube del Premio.
Gli scrittori potranno invece partecipare con libri e racconti a tema libero editi negli ultimi 5 anni alla sezione di narrativa “Giuseppe Pontiggia”, suddivisa nelle sotto-categorie “Libro edito di narrativa” e “Racconti del territorio”. Si può concorrere anche con un’antologia di racconti dalla quale deve essere scelto un solo racconto.
Non mancheranno poi la sezione saggistica, dedicata ai libri editi negli ultimi 5 anni(nessun ambito escluso) e la sezione giovani per i ragazzi al di sotto dei 30 anni e aperta a tutte le classi delle scuole, che comprende tutte le sezioni elencate con un’esclusiva graduatoria di merito.

Fotografia: Quando l’immagine racconta ed emoziona
Le immagini hanno il grande potere di raccontare ed emozionare ed è proprio questo il tema scelto per la sezione multimediale dedicata alla fotografia alla quale è possibile partecipare con una sequenza fotografica che, senza limitazioni di tecnica, illustri o sintetizzi un testo letterario in prosa (edito o inedito e di qualsiasi autore) oppure che illustri o sintetizzi una storia: luoghi, persone, avvenimenti, territorio, esperienze che arricchiscono interiormente, viaggi e scambio di conoscenze fra persone, paesaggi.
Le sequenze possono essere formate da un minimo di 5 fino a un massimo di 10 immagini in formato .jpg, peso massimo 2 mb l’una.
Premi e Giurie
I vincitori saranno scelti dalla giuria tecnica presieduta dallo scrittore Andrea Vitali e formata da Raffaella Castagnola, responsabile delle pagine culturali del Corriere del Ticino, dal poeta e critico Milo De Angelis, dallo scrittore e giornalista Emilio Magni, da Armando Massarenti, responsabile dell’inserto culturale domenicale de Il Sole 24 Ore, da Lorenzo Morandotti, responsabile delle pagine culturali del Corriere di Como, dal fotografo Carlo Pozzoni, dalla editor Laura Scarpelli e da Mario Schiani, responsabile delle pagine culturali del quotidiano La Provincia. La giuria tecnica sarà affiancata da una selezione di lettori scelti.
I primi classificati riceveranno un premio in denaro: 1.500 euro per le sezioni Volume Edito di Poesia, Libro Edito di Narrativa e Saggistica; 1.000 euro per le sezioni Inediti di Poesia e Racconti del Territorio; 500 euro per le sezioni Giovani e “Quando l’immagine racconta ed emoziona”.
Avranno un ulteriore riconoscimento anche le opere prime: sarà conferito in particolare un premio di 1.000 euro alla memoria del professor Augusto Cirla all’opera prima di qualsiasi sezione in concorso ritenuta più meritevole dalla giuria.
Molti poi i premi speciali: al migliore racconto che avrà come tema il territorio insubrico, a un racconto che avrà come tema la bioetica, a un racconto a tema sportivo e a un saggio sul tema “Il viaggio e il turismo culturale”. Potranno inoltre essere assegnati premi speciali anche ai finalisti di componimenti provenienti da carceri scritti da detenuti a fini di riabilitazione.
Anche nell’edizione 2016 del Premio verrà conferito un premio a un personalità o un ente che si è particolarmente distinta per la diffusione della cultura.
Inoltre a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione, potranno essere assegnati ulteriori premi in denaro ai secondi e terzi classificati, riconoscimenti e segnalazioni della giuria con diplomi e targhe, e soggiorni premio nei principali alberghi del territorio.
I testi inediti di poesia e racconti vincitori saranno sottoposti alla direzione di Opera Nuova, rivista internazionale di scritture e scrittori edita a Lugano (Svizzera) per un’eventuale pubblicazione in una delle sue rubriche mentre tutti gli editi che parteciperanno saranno distribuiti presso le biblioteche del territorio.
La cerimonia di premiazione si svolgerà entro settembre 2016.

COME PARTECIPARE
La partecipazione al Premio è aperta a tutti gli autori e editori in lingua italiana e, in un’ottica internazionale, verranno accettate anche opere in altre lingue purché accompagnate da traduzione in italiano. Ogni partecipante può aderire a più sezioni e sono ammessi anche gli e-book da inviare all’indirizzo mail del premio in una sola copia in formato pdf.
La domanda di partecipazione deve essere consegnata entro il 15 maggio 2016 e ogni iscritto potrà aderire a più sezioni. La quota di partecipazione è di 20 euro per ciascuna sezione.
I testi già pubblicati dovranno essere inviati in plico alla C.P. n° 260 c/o Poste Centrali via Gallio, 6 – 22100 Como, oppure ad Associazione Eleutheria via Oriani, 8 – 22100 Como mentre per la Svizzera a Fermo Posta 6830 – Chiasso 1. Gli elaborati inediti, invece, potranno essere inviati anche via e-mail all’indirizzo info@premiocittadicomo.it in unica copia e disposti su file unico in formato pdf, allegando scheda di partecipazione. Le fotografie, invece, sono da inviare a sezionefotografia@premiocittadicomo.it.
Gli elaborati non verranno restituiti, ma verranno alla fine del concorso distribuiti presso biblioteche del territorio insubrico. Le opere inedite verranno distrutte a tutela del copyright.
È possibile scaricare il bando completo e la scheda di iscrizione al Premio al sito www.premiocittadicomo.it.
Facebook: facebook.com/premiocittadicomo

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI