“Premio Giovani Imprese – Believing in the Future” a Benedetta Bruzziches

Altagamma è la fondazione che si occupa di riunire e rappresentare tutte le eccellenze italiane. Ne fanno parte i grandi colossi italiani in tutti i campi del saper fare.

“Non ci potevamo credere ma hanno consegnato proprio a noi il Premio Nuove Imprese della categoria Moda, a parlare dalla sua pagina Facebook è la stilista delle borse  Benedetta Bruzziches, talento della Tuscia.

La seconda edizione del “Premio Giovani Imprese – Believing in the Future”, ideato e promosso da Altagamma per sostenere le giovani imprese culturali e creative italiane nei diversi settori rappresentati nella Fondazione e organizzato in collaborazione con Borsa Italiana, Maserati, SDA Bocconi e con la partecipazione de L’Uomo Vogue, ha i suoi vincitori 2016. Nel mondo della moda, sono stati selezionate la bag designer Benedetta Bruzziches e la jewelry designer Delfina Delettrez.

Con la seconda edizione del Premio Giovani Imprese, proseguiamo il percorso di sostegno ad alcune delle realtà più promettenti fra le nuove industrie italiane. Siamo convinti che la mentorship e la relazione che si stabilisce fra marche eccellenti e nuove imprese sia anche un’esperienza utile a rafforzare quella capacità di fare sistema e di contaminarsi che è cruciale per il Paese” ha spiegato Stefania Lazzaroni, Direttore Generale di Fondazione Altagamma e a capo dell’Advisory Board, di cui ha fatto parte anche Sara Maino Senior Editor di Vogue Italia e Head of Vogue Talents  che ha individuato i finalisti.

I 7 vincitori sono stati quindi decretati da una giuria composta da Andrea Illy e tutto il  Board di Fondazione Altagamma, oltre ai partner del Progetto: Franca Sozzani, Direttore Responsabile de L’Uomo Vogue e Vogue Italia, Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana, Reid Bigland, CEO di Maserati, Giuseppe Soda, Dean di SDA Bocconi.

Ai selezionati Altagamma intende offrire un programma di affiancamento e di mentorship che possa supportare le giovani imprese che presentano le adeguate caratteristiche imprenditoriali e creative.

Ancora un volta Benedetta Bruzziches fa volare la Tuscia a livelli alti.

 

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI