Premi Phersu alle migliori mascherate del Carnevale della notte

Si sono svolte sabato 11 marzo a Ronciglione, presso la sala conferenze della BCC, le assegnazioni dei premi Phersu 2017 del carnevale della notte, realizzati dall’artista Alessia Sulli.
Il premio nasce nove anni fa e fu istituito dalla Provincia di Viterbo sulla base di un progetto dell’Associazione 1728, allora guidata da Fabio Troncarelli, al fine di promuovere e valorizzare i migliori carnevali storici della Tuscia.
Sabato scorso dunque, l’attuale presidente dell’Associazione 1728 Mario Rubeca con la sua squadra composta da Fabio Troncarelli, Felice Urbena, Verdiana Zulian, Francesca Paris, Gianluca Iezzi, Maria Agostina Olivieri, Giovanni Monaldi, Ciro Grimaldi, Luigi Gasparini e con la partecipazione dei fotoamatori di Ronciglione Alberto Santucci e Domenico Mancini, hanno premiato diversi ragazzi che in occasione del carnevale della notte hanno donato anche quest’anno alle vie ronciglionesi in notturna un tocco magico.
Vince quindi il premio simpatia la mascherata intitolata “Baywatch”, il premio teatralità va alle “locandine cinematografiche”, “gli unicorni” vincono la migliore idea di gruppo, il premio per l’accuratezza dei particolari è stato assegnato alla mascherata “che mangerà la sposa?” ed infine si aggiudica il premio miglior struttura allegorica l’incredibile rappresentazione di “Yattaman”.
La manifestazione si è conclusa con l’assegnazione di alcuni riconoscimenti extra che sono stati consegnati a la Bandaccia per il grande ritorno, ad un gruppo di bambini che hanno partecipato per il secondo anno di fila e ad altri.
L’associazione 1728, i fotoamatori e gli attori del Carnevale della Notte danno appuntamento al carnevale 2018.

Associazione 1728

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI