PRC Federazione di Viterbo. partecipazione a “Errare è umano”

La Federazione provinciale di Viterbo di Rifondazione comunista / Sinistra Europea – che segue le problematiche della sicurezza del territorio della Tuscia tramite la propria Commissione Ambiente – comunica la propria adesione e la propria solidale partecipazione alla manifestazione “Errare è umano” che si tiene Domenica 30 luglio, con partenza alle ore 9 da Latera.

L’iniziativa è stata presa dalla rete nazionale NOGESI, dal Comitato per la tutela della salute e dell’ambiente (cui aderiscono i Comuni di Latera, Farnese, Ischia di Castro, Grotte di Castro, Gradoli, Onano, Acquapendente, Cellere, Canino) e dal Comitato di Caprarola e Carbognano.  La ‘passeggiata’ che parte da Latera intende raggiungere la vecchia centrale geotermica, abbandonata da 17 anni a causa di incidenti che ne hanno evidenziato l’ingestibilità, con conseguenti seri rischi di inquinamento, ma che non è stata mai smantellata. Con la manifestazione di domenica, i Comitati vogliono richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul perdurare del pericolo geotermico e a sostegno della diffida – già presentata alla Regione Lazio – ad accogliere le pretese irricevibili di Enel Green Power.

Rifondazione comunista si unisce alla protesta e alla mobilitazione dei Comitati e dei Comuni: non dovrà più accadere che le Istituzioni pubbliche, siano esse regionali o nazionali,  perseguano obiettivi e sostengano interessi economici estranei ai reali bisogni dei territori, contro la volontà e la salute delle popolazioni residenti.

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI