Poste: Tarquinia tra i migliori dell’area Centro

Si è tenuto a Roma il meeting annuale della struttura di recapito Area Centro “Posta, Comunicazione e Logistica”, che ha visto come protagonisti principali i direttori di tutti i centri di distribuzione delle quattro regioni dell’Area per analizzare i risultati dello scorso anno, per approfondire i temi della nuova organizzazione del recapito, dell’utilizzo di mezzi ecologici e meno inquinanti, del lavoro svolto dai postini “telematici” e della vasta gamma di servizi postali a domicilio offerti da Poste Italiane.

Nella particolare classifica dei migliori centri di recapito per la qualità del servizio offerto e per l’attenzione verso il cliente, che durante il Meeting ha visto premiato il Centro di Campagnano di Roma come primo assoluto, il Centro di Distribuzione di via Tarconte è risultato quarto tra i 122 Centri dell’intera Area Centro.
Il Centro di Tarquinia, diretto da Marino Baroncini e nel quale operano 30 risorse (24 portalettere e 6 addetti alle lavorazioni interne), serve i comuni di Tarquinia, Montalto di Castro, Monte Romano, Arlena di Castro e Tuscania e gestisce quotidianamente 300kg di corrispondenza (tra cui 800 raccomandate) indirizzata agli 11mila civici, 17mila famiglie e 3mila attività commerciali del territorio.
Sempre per la provincia di Viterbo notevole risultato anche per il Centro di Distribuzione di Ronciglione che si è classificato al sesto posto assoluto.

Al meeting, condotto dal responsabile del recapito Area Centro Patrizio Capra, hanno partecipato circa 200 invitati tra i quali Massimo Rosini, il responsabile nazionale di “Posta, Comunicazione e Logistica”, diversi dirigenti nazionali i direttori dei Centri di Meccanizzazione Postale di Roma Fiumicino e Cagliari, i rappresentanti delle struttura del recapito, qualità, trasporti, operazioni e i direttori dei 122 centri di distribuzione dell’Area Centro.

“Stiamo assistendo ad un cambiamento della figura del portalettere tradizionale – ha sottolineato Patrizio Capra – che oggi è in grado di portare a casa del cittadino molto più che la semplice corrispondenza. Grazie all’innovazione tecnologica di Poste Italiane, infatti, i nostri addetti al recapito possono offrire adesso una serie di servizi a valore aggiunto come il pagamento di bollettini postali, l’accettazione di raccomandate free e pacchi free e di spedizioni in consegna con contrassegno e potendo contemporaneamente gestire la consegna di documenti come patente e carta d’identità”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI