Poste Italiane: alunni “De Amicis” consegnano lettere ai Babbi Natale

Quaranta alunni della scuola primaria “De Amicis” dell’Istituto Comprensivo “Carmine” hanno consegnato le loro letterine di Natale ai “postini di Babbo Natale”. Al tradizionale evento natalizio organizzato da Poste Italiane hanno partecipato questa mattina il responsabile del servizio di recapito di Rieti, Massimiliano Conti, gli insegnanti e gli alunni dell’Istituto. Prima di imbucare le letterine in una speciale cassetta postale realizzata per l’occasione, gli alunni hanno letto i loro messaggi a Babbo Natale.

L’evento si aggiunge all’attività che tradizionalmente Poste Italiane svolge rispondendo alle numerose lettere indirizzate a Babbo Natale e ad altri indirizzi di fantasia.
Come ogni anno, infatti, per tutto il periodo natalizio i bambini di Viterbo potranno imbucare le loro missive a Babbo Natale, senza affrancatura, utilizzando una qualsiasi delle classiche cassette di impostazione presenti in città. Per ricevere la risposta è sufficiente indicare l’indirizzo del mittente sulla parte posteriore della lettera. Tutte le letterine verranno recuperate dai “Postini di Babbo Natale”, i quali successivamente provvederanno a recapitare a casa di ogni bambino “la risposta del vecchietto con la barba bianca” con un piccolo gadget da costruire.
Quest’anno è stata data la possibilità di richiedere la risposta di Babbo Natale anche inviando la richiesta on line dal sito www.poste.it.
E’ possibile inoltre scaricare gratuitamente la App di Poste Italiane “Lino Freddolino”, per smartphone e tablet. Lino Freddolino è un simpatico pupazzo di neve che ha sempre freddo con cui i bambini potranno giocare e condividere i costumi più buffi che creeranno per lui.
Per scoprire tutte le informazioni sull’iniziativa si può consultare la pagina web www.linofreddolino.posteitaliane.it.

La capacità di esprimere idee ed emozioni scegliendo con cura le parole più adatte rappresenta una risorsa utile e preziosa anche nell’era digitale. Scrivere una lettera con carta e penna aiuta a sviluppare e migliorare la creatività, la fantasia e l’efficacia espressiva. L’iniziativa di Poste Italiane rivolta ai giovanissimi “nativi digitali” rappresenta quindi anche un piccolo contributo al loro percorso formativo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI