Pomeriggi Touring: Eugenio Susi parla di Corsi e Saraceni

Da due anni i “Pomeriggi Touring” sono accolti a Palazzo Brugiotti a Viterbo, l’anno scorso il filo conduttore erano le donne quest’anno si parla delle comunità esterne, degli “stranieri” che sono passati nella Tuscia, lasciando il loro segno.
Il 2016 è anche il ventennale Fidapa, partner dell’evento che nel corso degli anni si è distinta per il suo operato che si è unita ai propositi del Touring .
L’VIII edizione dei “Pomeriggi Touring” organizzata dal gruppo consolare Touring di Viterbo, dal suo console il dr. Vincenzo Ceniti, con il patrocinio della Fondazione Carivit e la collaborazione della Fidapa unisce cinque conferenze da gennaio a maggio (ogni ultimo venerdì del mese a palazzo Brugiotti di Viterbo( ore 17).
Il titolo “Marginalia” sta a significare a margine, peraltro di grande attualità, parla del grado di accoglienza che le popolazioni del posto hanno riservato a questi “ospiti” occasionali giunti nella Tuscia per trovare pace, lavoro, nuove opportunità di vita. Si tratta di Africani, Saraceni, Corsi, Ebrei, Albanesi o, più semplicemente di genti di confine (Umbria, Toscana) chiamati per ripopolare e coltivare le terre.
Il primo appuntamento venerdi 29 gennaio sarà con lo storico Eugenio Susi dottore di ricerca in agiografia ha partecipato in convegni nazionali ed internazionali con approfondite conoscenze storiografiche e bibliografiche esperto di popolazioni saraceni e corsi ,la cui presenza nel viterbese è connotabile tra il quinto e l’ottavo secolo dopo Cristo dai rinvenimento archeologici.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI