Pitturia-Amo dal vivo: Il Carnevale di Arlecchino allo spazio Expo

Prosegue il ciclo di laboratori didattici dedicati ai più piccoli a Viterbo nello spazio Expo, Piazza Martiri d’Ungheria.
Questa volta sarà approfondita la figura di Mirò, in particolare attraverso l’opera “Il carnevale di Arlecchino”
L’opera si presenta come una “visione”, un grande spettacolo composto da oggetti strani, giocattoli fantastici, diavoletti e folletti che fluttuano nello spazio. La pittura primitiva e per certi lati infantile di Mirò aiuterà i bambini a conoscere un altro movimento artistico: il surrealismo, capiranno le tecniche e i materiali impiegati dal genio catalano e si cimenteranno nella creazione dell’opera, pensando e lasciandosi andare a forme che per loro hanno un legame col carnevale. Verrà chiesto di focalizzarsi su un colore, una forma o un segmento che poi dovranno riprodurre in sequenza modulare usando carta e forbici. Nel frattempo prepareranno, con la tecnica della spugnatura, un cartoncino per realizzare uno degli sfondi onirici tipici di Miró. Su questo dovranno applicare con la colla i moduli realizzati. Infine con le matite e le cere completeranno la loro opera, per poi confrontarla con l’originale.
Minimo 10 partecipanti
Fascia d’età: dai 5 ai 10 anni
Prenotazione obbligatoria entro le ore 13 di Sabato 19 Novembre.
Per info e prenotazioni: 0761 226427 oppure manila@promotuscia.it oppure infotuscia@fastwebnet.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI