Pirotecnica Poleggi al Malta International Fireworks Festival

Ci sarà anche la Tuscia il 16 aprile al Malta International Fireworks Festival per il Campionato Mondiale di fuochi piromusicali 2016. Questo grazie alla Pirotecnia Poleggi dedicata alla scenografia pirotecnica, storica ditta di Canepina fondata nel 1850 da Mastro Annunziato Poleggi.

I proprietari, Pietro Poleggi, titolare, e Angelo Poleggi, designer che ha realizzato il progetto piromusicale per Malta 2016, ci raccontano che la loro è un’arte tramandata di generazione in generazione, di padre in figlio, e che gli importanti traguardi raggiunti sono frutto dell’eredità tramandata da Mastro Annunziato. “Abbiamo in eredità appunti segreti sulla fabbricazione dei fuochi d’artificio tramandati da padre in figlio da quattro generazioni. All’inizio del 1850 si fabbricavano girandole ed effetti di luce colorate, fino ad arrivare ai giorni nostri con la fabbricazione di sfere e cilindri colorati di vari calibri. Inoltre Mastro Annunziato ci ha lascato una pergamena e una medaglia d’oro per aver vinto l’esposizione internazionale a Milano nel 1915, per il miglior spettacolo pirotecnico e scenografia pirotecnica”.

Il lavoro della Pirotecnica Poleggi è molto complesso. Fabbricare fuochi d’artificio è un’arte nobile e rischiosa che richiede grande attenzione. Uno spettacolo pirotecnico nasce dalla programmazione sul software e dalla preparazione in fabbrica, un impegno lungo e di precisione. Poi il tutto viene allestito sul posto di sparo, fino ad arrivare all’accensione programmata sulla centralina di sparo. Ma tutto viene poi ripagato dalla soddisfazione. “Il nostro orgoglio è vedere nel cielo gli effetti colorati che affascinano le persone e gli applausi che si ricevono dal pubblico, per noi è una gioia immensa”.

Come è grandissima la soddisfazione di partecipare il 16 aprile al Malta International Fireworks Festival, dove la ditta Poleggi rappresenterà l’Italia e la Tuscia al Campionato Mondiale di fuochi piromusicali. Si tratta di fuochi particolari che batteranno a tempo di musica. Per realizzarli sono servite delle apparecchiature specifiche, diverse da quelle usate normalmente per realizzare i fuochi d’artificio tradizionali, ma il risultato è straordinario. La musica coprirà completamente il rumore dei fuochi creando una perfetta sintonia di luci. La Pirotecnica Poleggi gareggerà con Danimarca, Malta, Portogallo e Ucraina. A giudicare gli spettacoli saranno una giuria tecnica, il pubblico presente e una votazione online. “Siamo molto orgogliosi e soddisfatti del prestigioso riconoscimento ottenuto. Già partecipare alla manifestazione per noi è un grosso risultato, così come è motivo di vanto il fatto che sia stato Angelo Poleggi di 27 anni, con la passione dei fuochi piromusicali, a presentare il progetto con il quale rappresenteremo l’Italia e la Tuscia. Anche la Tuscia inoltre potrà ammirare questo splendido spettacolo, che ripeteremo il 15 maggio a Canepina”.
Un traguardo importante per una piccola azienda di famiglia di Canepina, frutto di dedizione, impegno, sacrificio, voglia di emergere e farsi conoscere, in Italia e all’estero. “Questa per noi è la prima competizione internazionale. Stiamo già lavorando ad altri progetti internazionali per il 2017, con l’augurio di poter rappresentare l’Italia a la Tuscia in altre nazioni il prossimo anno”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI