Con “Piacere Etrusco” alla scoperta di arti e sapori della Tuscia

Presentata la quarta edizione di “Piacere Etrusco. Arti e Sapori della Tuscia”, l’iniziativa organizzata dalla Camera di Commercio Viterbo in collaborazione con Unioncamere Lazio, in programma dal 19 Aprile al 1° maggio a Roma e Viterbo.

“Vogliamo dare seguito – ha detto Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio Viterbo – a quel percorso di valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche della Tuscia, avviato con successo sul mercato romano nelle precedenti edizioni. A differenza del passato, in cui gli eventi si sono svolti integralmente nella Capitale, quest’anno si vuole puntare anche sull’aspetto attrattivo del nostro territorio e quindi inviteremo i romani a venirci a trovare nella Tuscia, ad assaggiare le nostre eccellenze laddove si producono, a gustare la nostra cucina tradizionale, ad ammirare le bellezze ambientali e culturali di cui siamo ricchi. Colgo l’occasione ringraziare il presidente di Unioncamere Lazio Lorenzo Tagliavanti – ha continuato Merlani – per aver colto la rilevanza di questo progetto che valorizza arti e sapori: il tesoro della Tuscia”.

Alla presentazione sono intervenuti, oltre al presidente dell’Ente camerale: per il Comune di Viterbo l’assessore allo Sviluppo Economico Sonia Perà e l’assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi; Biancaneve Codacci Pisanelli, direttore del Museo Archeologico Nazionale Rocca Albornoz; Maria Clara Aloisi, Ufficio scolastico provincia di Viterbo; Claudia Storcè, presidente Slow Food Viterbo e Tuscia; Alberto Grazini, vicepresidente del Comitato Marchio collettivo Tuscia Viterbese; Francesco Monzillo, segretario generale Camera di Commercio Viterbo. Inoltre era presenta una consistente rappresentanza dei 35 produttori che aderiscono al progetto, con i loro prodotti da gustare e ammirare.

Il programma dell’edizione 2017 “Piacere Etrusco” prevede che dopo la presentazione ufficiale il 19 aprile al Tempio di Adriano a Roma, e alcuni eventi di degustazione nei giorni successivi, dal 22 aprile ci si sposterà nel centro storico di Viterbo con una serie di appuntamenti finalizzati a valorizzare i prodotti agroalimentari e artigianali a Marchio Tuscia Viterbese.

Tra le novità di quest’anno segnaliamo allo Spazio Pensilina dal 26 al 28 aprile i laboratori didattici per bambini delle scuole elementari sull’educazione alimentare e gli approfondimenti su pecorino romano Dop, prodotti tipici e dieta mediterranea e il legame nella storia tra cibo e artigianato, abbinate alle degustazioni di prodotti tipici e show cooking.

In particolare il 27 aprile, al museo archeologico nazionale della Rocca Albornoz, sarà presentata la statua di Veiovis, a ribadire la valenza anche culturale del progetto, sottolineata dallo stretto legame della manifestazione con gli Etruschi.

Infine in piazza del Plebiscito, in occasione di San Pellegrino in Fiore, che storicamente è uno degli eventi più attrattivi della Tuscia, dal 28 aprile al 1° maggio sarà allestito il villaggio di Piacere Etrusco con ben 27 strutture in legno, dove le imprese potranno esporre e vendere i loro prodotti tipici e artigianali, e sarà predisposta un’area laboratoriale per bambini.

Dal 22 aprile fino al termine della manifestazione 20 tra ristoranti, enoteche e botteghe del gusto del centro storico, proporranno un menu ad hoc denominato “Piacere Etrusco”, basato sui prodotti tipici locali. Infine saranno proposte a turisti e visitatori dei percorsi turistici, anch’essi studiati per l’occasione.

La manifestazione è organizzata dalla Camera di Commercio Viterbo con il sostegno di Unioncamere Lazio e il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Viterbo, del Touring Club Italiano, di Slow Food Viterbo e Tuscia, e la collaborazione del Museo Archeologico Nazionale “Rocca Albornoz” e dei sommelier di AIS Viterbo e FISAR Viterbo.

Il programma e gli aggiornamenti sono disponibili su: www.tusciawelcome.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI