Patchwork: mostra nazionale a Bomarzo

In questo ultimo fine settimana di settembre Bomarzo si tufferà in un mondo di colori e creatività.
Parte la mostra nazionale “Patchwork Made in Lazio” che sarà visitabile fino a domenica 27.
La manifestazione alla terza edizione, ospitata nelle prestigiose sale del Palazzo Orsini, è ad ingresso libero, ed è organizzata dalle delegate regionali Quilt Italia Lazio, Brunella Sciommari e Francesca Ciardi, in collaborazione con l’associazione “Bomarte” ed il patrocinio del comune di Bomarzo.
Lo scopo per i suoi promotori èdi promuovere la conoscenza del Patchwork e del Quilting , così da ampliare ulteriormente il numero, in costante aumento, dei molti appassionati
di quest’ antica tecnica di cucito, quella di “cucire insieme le pezze”.
Ecco allora che nel fitto calendario di “Patchwork made in Lazio” sono previste tantissime attività: dal corso “Appliquè a mano” a quello di cucito fino al quilting decorativo e al bargello di fili.
Dieci insegnanti terranno quattordici differenti corsi di cucito di varia difficoltà e con metodologie differenti aperti a tutti, anche ai semplici curiosi che vogliono avvicinarsi a questa creativa arte tessile.
Ospiti d’onore della manifestazione saranno le socie quilt delle regioni Toscana e Campania, che esporranno le loro opere nei locali di Palazzo Orsini.
Sarà inoltre disponibile il catalogo de “Il Nostro Pinocchio”, relativo agli ultimi due Quilting Day celebrati in Toscana dalla e per conto della Quiltitalia, con il racconto di viaggio del burattino di legno attraverso mille fili colorati, tanta creatività e tanta amicizia da parte di tutte le quilter della Toscana e del resto d’Italia che hanno partecipato alla sua realizzazione.
L’associazione culturale Bomarte, infine, con l’evento collaterale Afterpatch, contribuirà ad arricchire ed allietare le serate con una serie di spettacoli ed animazione di vario genere, anche all’interno del caratteristico borgo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI