Passeggiata lungo l’antica via Flaminia con gli Amici del Treja

flaminia

Un viaggio tra i resti dell’Impero Romano e le Torri Medievali immersi nella Natura dell’Agro Falisco. L’Associazione Amici del Treja promuove un’interessante passeggiata lungo l’antica via Flaminia a Civita Castellana immersi tra la natura e la storia della campagna civitonica. L’appuntamento è per domenica 19 aprile alle 9.30 al parcheggio di via Roma a Civita Castellana.

Come la via Appia era la principale via del Mezzogiorno, così la Flaminia era considerata come la grande arteria di comunicazione del Nord e dell’Est della penisola. Essa infatti attraversava territorî ricchi e popolosi come l’agro Falisco, l’Umbria, il Piceno, e quindi scendeva al litorale adriatico a Fano, proseguendo fino a Pesaro e Rimini. Il costruttore della via fu il censore Caio Flaminio, che l’iniziò nel 220 a. C. e l’ultimò nel 219. La storica via costituisce oggi un autentico unicum per la presenza di ponti, tagli nella roccia, gallerie, iscrizioni. Un complesso di resti archeologici di eccezionale rilevanza costituitosi attraverso i secoli con il sovrapporsi di stratificazioni e di interventi costruttivi vari.

La passeggiata prevede un livello di difficoltà basso. Il percorso si snoda lungo 5 km per una durata complessiva di 5 ore. È necessario portarsi il pranzo al sacco e vestirsi con abiti e scarpe comode. Il contributo di partecipazione è di 5€. Per info: Marco 3927100097 – Anacleto 3337852367.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI