“Passeggiata tra le lettere”. ricerca della scrittura pubblica a Viterbo

Due gli appuntamenti sabato 20 maggio nel programma di Librimmaginari:

“Passeggiata tra le lettere”
Alle 10.30 a piazza del Comune parte la Passeggiata tra le lettere curata da Tipo Viterbo.
Sarà l’occasione per scoprire la città da un punto di vista insolito osservando quello che spesso, pur essendo sempre davanti ai nostri occhi risulta invisibile: la scrittura pubblica.
Si camminerà tra le strade alla ricerca di iscrizioni, insegne, lettere e curiosità tipografiche, cercando di mettere in relazione questi segni con la storia e il contesto in cui sono nati.

Alle 18.00 al circolo Il Cosmonauta Puca Jeronimo Rojas Beccaglia converserà con Davide Reviati a proposito del suo libro Sputa tre volte (Coconino Press – Fandango).

“Guido, Moreno detto “Grisù”, Katango e gli altri… un gruppo di ragazzi cresciuti insieme in una periferia che è quasi campagna. Frequentano con scarso profitto l’istituto tecnico industriale. Ma soprattutto le loro giornate sono fatte di bar e biliardo, scorribande in auto, notti a fumare in riva al fiume. Vicino, in un casolare diroccato, vive una famiglia di nomadi slavi. “Gli zingari, tutti ladri e senza Dio”, come dice con disprezzo la gente.
Tra loro Loretta, ragazza selvatica che a loro sembra una bambina vecchia o una strega…
In una pianura magica tra terra e mare, dove esistono “campi dei miracoli” e dove John Wayne può apparire a cavallo per dare consigli a un ragazzino, Reviati torna a raccontare l’amicizia, la stagione dell’adolescenza e la sua fine. Ma anche i pregiudizi, la paura del diverso, la fragilità umana. E il suo sguardo intenso e poetico si fa universale per raccontarci, insieme a vite quotidiane di provincia, un pezzo della tragica storia del popolo Rom, perseguitato sotto tutti i cieli.”

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI