Pasquetta nell’altura del Vignale con Argilla

La collina del Vignale, posta a nord-est del pianoro sul quale sorge Civita Castellana, è una delle testimonianze  dell’epoca falisca. Faceva parte della periferia della città, dotata dei suoi edifici di culto e delle sue fortificazioni che rimasero attive per molto tempo anche dopo la distruzione di Falerii Veteres. Se volete  fare un viaggio indietro nel tempo, nel giorno di Pasquetta l’Associazione Argilla di Civita Castellana propone un’escursione presso il pianoro del Vignale e nella Valle di Celle. Appuntamento lunedì 28 marzo alle 9.30 presso il parcheggio Belvedere Falerii Veteres a Civita Castellana.

Presso l’altura del Vignale, con le sue pareti a strapiombo formate dall’erosione del torrente Treja, sarà possibile visitare le aree templari denominate nel corso degli scavi del XIX sec. Tempio Maggiore e Tempio Minore. Oltre a questi templi, appartiene all’area anche la chiesa rupestre di San Cesareo, dove studi recenti hanno attribuito la sua datazione al periodo altomedievale; l’insediamento della chiesa è composto da cinque ambienti aventi la funzione di servizio liturgico o assemblare, come è dimostrato anche dalle tracce di affreschi, purtroppo oggi non del tutto visibili.

Nella Valle di Celle sarò possibile visitare la Cava del Lupo, le necropoli di Montarano e delle Colonnette la via Velata, il santuario di Giunone Curite il ponte e le porte medievali.

È necessaria la prenotazione telefonando entro domenica 27 marzo a Giampietro 328 2936233.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI