Pasqua insieme ai detenuti con gli “Hotel Supramonte”

“Un concerto per festeggiare la Pasqua assieme ai detenuti. Ad organizzarlo è il Centro per Gli Studi Criminologici di Viterbo (CSC). Il concerto, presso la Casa circondariale “Mammagialla” di Viterbo, vedrà salire sul palco gli “Hotel Supramonte” che proporranno il repertorio di Fabrizio De Andrè. Martedì 11 aprile, a partire dalle ore 15.
“Noi crediamo – spiega Marcello Cevoli Presidente del CSC – e per noi intendo anche Rita Giorgi, Direttore scientifico del CSC, nel valore della partecipazione e siamo convinti che sia tra i percorsi migliori per garantire il pieno reinserimento del detenuto nella società.
E lungo questo percorso il Centro per gli Studi Criminologici vuole dare il suo contributo, grazie alla collaborazione di un gruppo di musicisti che si è messo a disposizione spinto dai valori umani che caratterizzano i principi democratici del nostro Paese. Valori – prosegue Cevoli – che hanno attraversato tutta l’opera di Fabrizio De Andrè che con le sue canzoni, che gli Hotel Supramonte proporranno ai detenuti, ha più volte evidenziato le condizioni carcerarie degli scorsi decenni partecipando con la sua musica al percorso di riforma che ha poi caratterizzato gli istituti penitenziari italiani.
Ringrazio assieme a Rita Giorgi ed a tutto il Comitato Scientifico del CSC, infine tutto il personale del carcere di Viterbo e la sua direttrice, Teresa Mascolo che, con il lavoro di questi ultimi anni, ha finalmente reso Mammagialla – conclude Marcello Cevoli – parte integrante del tessuto cittadino, con eventi e manifestazioni che hanno portato al suo interno sviluppi e processi culturali che caratterizzano la società al di là delle sue mura”.
Foto Hotel Supramonte di Michela Petrocchi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI