Partito Buongiorno Ceramica!: Civita Castellana fa tendenza

ceramica

Porte aperte di botteghe, artigiane, Musei e scuole, laboratori per bambini e adulti, seminari e convegni, dimostrazioni delle tecniche di modellazione dell’argilla e di decoro, visite guidate al centro storico e al Forte Sangallo, escursioni nel suggestivo paesaggio delle forre. Questo è Buongiorno Ceramica!, un weekend alla scoperta della ceramica artistica e artigianale di Civita Castellana, tra antiche tradizioni e modernità, in programma in contemporanea nelle trentasette città italiane di antica tradizione ceramica che aderiscono all’Associazione Italiana Città della Ceramica.

Per tutta la durata della manifestazione l’artista locale Mastro Cencio terrà aperta non-stop la sua “bottega d’eccellenza” nel centro storico di Civita Castellana, attivando laboratori e dimostrazioni di cottura in una fornace arcaica. Alla manifestazione parteciperanno anche artigiani di altri centri della Tuscia. Daniela Lai, di Artistica di Viterbo nel pomeriggio di domenica 31 maggio dalle 16 alle 18,presso il Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni, illustrerà il decoro a zaffera, mentre sabato 30 maggio, sempre dalle 16 alle 18, arriverà Paola Ramondini da Capranica per mostrare la tecnica dello spolvero. Le due artigiane esporranno alcune opere nelle sale del Museo, insieme con Anna Cirioni di Civita Castellana, Bama dei Fratelli Polacco di Acquapendente, La Fornace di Pietro Facchini di Celleno e D.R. Living Stone di Ilaria D’Antoni di Tuscania.

Ed ecco altre informazioni sul programma. Venerdì 29 maggio alle 17 presso la sala conferenze della Curia Vescovile in Piazza Matteotti si terrà la presentazione del libro “Luigi Paolelli”. Sempre venerdì 29 la bottega ceramica di Mastro Cencio, in via Santi Giovanni e Marciano Martiri 14, propone dimostrazioni pittoriche didattiche per bambini con tecniche antiche. In programma anche, fino a sabato 30 maggio, l’Open Day al Liceo Artistico Midossi, con visite guidate alla mostra permanente delle opere degli studenti e ai laboratori, e “Le tele e la ceramica”, mostra dei ragazzi delle classi terze della scuola media Largo Iannoni.

Sabato 30  maggio alle 11 presso la sala consiliare del comune di Civita Castellana si terrà la cerimonia di inaugurazione del grande stemma comunale in ceramica realizzato dagli allievi del Liceo Artistico Midossi. Sempre sabato 30 e domenica 31 maggio, a cura di Siat – Museo della Ceramica, CNA di Viterbo e Civitavecchia e l’artista Mastro Cencio presso il Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni si terrà la mostra collettiva di artigiani locali e di alcuni comuni della Tuscia con antiche tradizioni ceramiche. Dalle 16 alle 18 sono in programma performances di pittura negli stili tipici della ceramica della Tuscia viterbese. Inoltre nel laboratorio di Mastro Cencio dalle 10.30 alle 12 si terrà la dimostrazione di pittura smaltata “a Ticchiolo”, decoro tipico civitonico degli anni ’40.

Le associazioni culturali locali propongono inoltre eventi ed escursione che dureranno l’intera giornata, comprensivi di pranzo con prodotti del biodistretto.  Sabato 30 maggio è in programma la giornata turistico-culturale promossa dall’Associazione Amici del Treja con escursioni, visite guidate al centro storico e ai maggiori monumenti della cittadina, dimostrazioni, esposizioni e degustazioni di prodotti biologici. Domenica 31 maggio l’Associazione Culturale Argilla propone la giornata turistico-naturalistica “Dal Tiratore al Rivellino del Forte Sangallo, attraverso la Mola di Biscotto al Castellaccio”. Previste, dimostrazioni, visite e pranzo con prodotti a km 0.

Per tutte e tre le giornate, presso il centro storico di Civita Castellana, si terrà la raccolta privata “ Giorgi”, con la visita ai locali dove sono raccolte le opere d’arte del prof. Franco Giorgi. Sempre per tutte e tre le giornate l’Associazione Groupe in Art’è di Civita Castellana espone le opere dei suoi artisti presso la Sala Pablo Neruda nel centro storico di Civita Castellana.

In contemporanea, a Viterbo, al Museo della Ceramica, dove domenica si concluderà la mostra concorso di artigianato artistico “Forme e colori della terra di Tuscia”, sono previste visite guidate gratuite e dimostrazioni.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI