Parte la campagna vaccinale antinfluenzale per i detenuti

A partire dal 18 novembre è stata avviata la campagna di vaccinazione antipneumococcica di ultima generazione e di vaccinazione antinfluenzale rivolta alla popolazione detenuta, stimabile in circa 4mila persone, di alcuni istituti penitenziari della regione Lazio: Viterbo, Rieti, Civitavecchia e Rebibbia Roma.

Il progetto, che vede come capofila l’unità operativa di Medicina Protetta di Viterbo, è il risultato di una rete organizzativa e di comunicazione interaziendale sviluppata in sinergia tra i servizi di prevenzione e le unità operative di Medicina penitenziaria territoriale della regione Lazio.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI