Parole in note: Le Ali di Dedalus, musica di Andrea Marchegiani

parole e note

Un connubio di musica e letteratura. È Parole in note, l’incontro tra Le Ali di Dedalus di Emidio D’Amato e la musica di Andrea Marchegiani. Questo affascinante appuntamento è promosso da Civitonica sabato 5 dicembre alle 17.00 presso le Ex Carcerette in via Vinciolino 7 a Civita Castellana.

Le Ali di Dedalus è un libro suggestivo sulla scuola e i suoi problemi. Il romanzo affronta le principali tematiche del mondo dell’istruzione, le frustrazioni degli insegnanti a causa dell’indifferenza dei ragazzi per l’istruzione, dell’eccesso di burocrazia, della scarsa considerazione sociale e da parte dei governanti. Ed ecco che Emidio, con il suo romanzo, ci indica un modo originale di lottare: un lunedì mattina, tutti gli insegnanti di ogni ordine e grado non si presentano a scuola. Non è stato dichiarato nessuno sciopero nazionale. Che fine hanno fatto gli insegnanti? Non rispondono al telefono, i cellulari rimangono muti. Che cosa è successo? Si è diffusa un’epidemia che colpisce solo gli insegnanti? Tutto questo succede in un’isola immaginaria dell’America Latina, dove Emidio ambienta il suo romanzo, che si snoda attraverso storie e vicende che sorprendono, divertono, e fanno riflettere.

Emidio D’Amato è un insegnante di lingua inglese in un istituto di istruzione superiore di Civita Castellana.  Il suo romanzo è stato pubblicato da La Caravella editrice.

Di Civita Castellana è anche Andrea Marchegiani che accompagnerà con la sua musica la presentazione del libro. Classe 1997, studente frequentante l’ultimo anno del liceo scientifico IIS G. Colasanti di Civita Castellana con l’hobby del pianoforte. Ha inoltre partecipato a due edizioni della “Giornata dell’Arte” con due brani di Ludovico Einaudi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI