Parole in note: Giulio Perrone, Paolo Di Paolo e The Quartet

Per il secondo appuntamento di Parole in Note promosso da Civitonica, la scrittura di Giulio Perrone e di Paolo Di Paolo si incontrerà con la musica dei The Quartet. L’appuntamento è per sabato 12 dicembre alle 17,00 presso le Ex Carcerette in via Vinciolino 7 a Civita Castellana.

Giulio Perrone e Paolo Di Paolo presenteranno il loro libro I libri sono sempre figli ribelli, una storia che parla di come I libri sono figli ribelli, possono sorprenderci imboccando strade impreviste. Ci danno soddisfazione, ci prendono alla sprovvista, ci deludono a volte. Pur essendo il loro destino imprevedibile, sono tanti gli elementi e tanti i protagonisti che contribuiscono alla costruzione della loro forma e della loro personalità. Questo manuale sui generis si propone di esplorare il mondo del libro in tutte le sue molteplici sfaccettature, cercando di dar voce al punto di vista sia di chi il libro lo ha concepito che di chi ha scommesso sulla sua realizzazione. Per arrivare sino al prodigio del lettore. Giulio Perrone e Paolo Di Paolo, con il contributo di alcuni autorevoli “addetti ai lavori”, cercano di tratteggiare le figure professionali che operano nel settore, ma anche di spiegare le dinamiche che regolano la nascita, l’esistenza e, se possibile, il successo di una casa editrice.

Giulio Perrone vive a Roma, dove nel 2005 ha fondato la casa editrice che porta il suo nome. Insegna Organizzazione e gestione delle imprese culturali presso la facoltà di Lettere dell’Università La Sapienza di Roma. Nel 2015 ha pubblicato il romanzo L’esatto contrario.

Paolo Di Paolo è nato nel 1983 a Roma. Nel 2003 entra in finale al Premio Italo Calvino per l’inedito, con i racconti Nuovi cieli, nuove carte. Ha curato libri insieme a scrittori italiani come Antonio Debenedetti, Raffaele La Capria, Dacia Maraini e Antonio Tabucchi. Per il teatro ha scritto Il respiro leggero dell’Abruzzo, interpretato fra gli altri da Franca Valeri, e L’innocenza dei postini, messo in scena al Napoli Teatro Festival Italia 2010. Lavora anche per la televisione e scrive sulle pagine culturali di alcuni quotidiani, tra cui Il Sole 24 Ore e l’Unità.

I due scrittori saranno accompagnati dai The Quartet, quartetto di musica leggera nato dal progetto di Costante Basili. La formazione spazia dalla bossa nova al jazz, reinterpretando brani famosi del presente e del passato. Alla voce Viviana Aiello, alle tastiere Alessandro Piccinin, al basso Costante Basili, alla batteria Leonardo Vittori.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI