Paola Gassman al Boni con La vita non è un film di Doris Day

Paola Gassman Mirella Mazzeranghi e Lydia Biondi foto Gruppo Bento

Un tris di grandi attrici per il prossimo spettacolo del Teatro Boni di Acquapendente. Domenica 30 novembre, alle ore 17.30, Lydia Biondi, Paola Gassman e Mirella Mazzeranghi saranno le protagonisti di “La vita non è un film di Doris Day” di Mino Bellei, una produzione Mtm – MimoTeatroMovimento per la regia di Claudio Bellanti.

La scelta di mettere in scena questa commedia di Mino Bellei – spiega il regista – in occasione delle sue prime rappresentazioni degli anni ’90, nasce dal desiderio di rendere omaggio all’intelligenza con cui la drammaturgia italiana ha saputo, e sa tuttora, affrontare le questioni profonde dell’esistenza umana. Il progetto è stato sposato da tre fra le più note interpreti del panorama teatrale italiano, ovvero Paola Gassman, Lydia Biondi e Mirella Mazzeranghi, che vestono rispettivamente i panni di Augusta, Amalia e Angiolina, amiche di lunga data che, da dodici anni, si ritrovano in occasione degli auguri di Natale. Diciamo che quelli che vanno in scena sono degli auguri un po’ insoliti, che degenerano fino a diventare al vetriolo“.

Le tre amiche finiscono, infatti, per rivelarsi senza alcun pudore tutte le scomode verità a lungo celate per il quieto vivere. E’ proprio qui che lo spettacolo si rivela con tutta la sua provocatoria freschezza e la sua dissacrante energia. Il pubblico si riconosce nelle taglienti dichiarazioni elargite generosamente dalle protagoniste della pièce, che, dopo essersi sfidate a colpi di esilarante e feroce sarcasmo, convergono nella profondità di un rapporto che le vede mettersi a nudo e unite da una sorte non poi così tanto dissimile. “Perché la vita – conclude Bellanti – non sarà di certo rosea come un film di Doris Day, ma l’amicizia nulla teme”.

Lo spettacolo, prodotto dalla MTM (MimoTeatroMovimento) in collaborazione con Cinderella FlatBush, LLC, vede Loretta Bonamente come assistente alla regia, Annalisa Di Piero per i costumi, Fabio Galeotti per il disegno luci, Genella Falleri per la scenografia, Stefano Baroni come consulente musicale e Gruppo Bento per foto, video e grafica.

Il prezzo del biglietto è 12 euro (10 euro se viene acquistato alla fine dello spettacolo precedente). Previste due formule anticrisi: la tessera Te.Bo. Friends, dal costo di 25 euro, permette di avere a ogni spettacolo la riduzione del biglietto, mentre a 35 euro è possibile acquistare un abbonamento valido per 4 spettacoli. Per informazioni e prenotazioni: 0763.733174 – 334.1615504 – www.teatroboni.it.

LA LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI