Panel Test, tutela e garanzia per i consumatori dell’ extravergine di oliva

Pouring Extra Virgin olive oil on a slice of toasted bread. Mediterranean breakfast

E’ stato riconosciuto in questi giorni, dal Mipaaf, il “Panel Test” della O.P. Latium, la mag-giore organizzazione di produttori olivicoltori del Lazio. Un traguardo importante, raggiunto grazie al lavoro di squadra e dall’impegno del capo Panel Nicola Di Noia della Coldiretti. Cosa è un “Panel Test” e cosa fa? Panel deriva dall’Inglese e significa gruppo di persone che si riuniscono per esprimere un giudizio di assaggio. Sono un gruppo opportunamente allenato e preparato a riconoscere la qualità degli oli extravergini di oliva, con il compito di certificare le caratteristiche organolettiche (pregi o difetti): sapore, odore e aspetto. Si tratta di un metodo oggettivo, perché invece di attenersi al giudizio di una singola persona si avvale del giudizio di un gruppo di persone, da 8-12 che rappresentano una soglia media di gruppo che è “ripetitiva”, cioè analoga a quella di un altro gruppo di altre persone della stessa popolazione. In pratica il Panel si comporta come un sofisticato strumento di misura. Ai componenti viene richiesto di valutare la presenza e l’intensità di specifici attributi positivi e/o negativi. L’esame organolettico del Panel Test su gli oli extravergine di oliva è stato introdotto con il regolamento CE N° 2568/91 e successive modificazioni. Tiene conto dei parametri chimico-fisici e dei relativi limiti analitici necessari a garantire la genuinità e la qualità di un olio d’oliva. Il Panel Test svolge il proprio compito attraverso il giudizio dei vari componenti, indipendentemente l’uno da l’altro. Terminate gli assaggi che vengono condotti in una apposita sala attrezzata, redigono un prospetto di valutazione che esprime un giudizio sulla presenza e sull’intensità dei pregi (fruttato, amaro, piccante) e degli eventuali difetti (rancido, muffa, riscaldo, avvinato, metallico ecc.). I dati raccolti vengono interpretati e successivamente elaborati dal Capo Panel che esprime cosi il giudizio finale. Periodicamente il Panel Test viene sottoposto a un controllo detto “Ring Test” per valutare il grado di attendibilità e affidabilità del Panel stesso. La prova viene eseguita con campioni forniti dal COI Consiglio Oleico Internazionale, la massima organizzazione intergovernativa in fatto di Olio Extra vergine di Oliva. Il giudizio del Panel è indispensabile nella certificazioni degli oli a Denominazione di Origine Protetta DOP.

*Assaggiatore olio extravergine di Oliva
e membro Panel O.P. Latium.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI