Palio delle botti Pianoscarano: la fontana sgorga vino

Evento legato ai sapori della terra e alle tradizione tipiche artigiane e contadine, giunto alla 37° edizione. Da giovedì 17 a domenica 20 con cene di prodotti tipici ed eno-gastronomici.L’uva, il vino, la vendemmia. Le radici della festa sono nelle radici del quartiere, quartiere di contadini e artigiani, con piazza Fontan del piano che diventava il centro della vita, il luogo dove in occasioni come queste si riuniva la grande famiglia. Anche quest’anno il comitato dei festeggiamenti di Pianoscarano, Carmine e Salamaro ha fatto le cose in grande, insieme al patrocinio della Regione, della Provincia, del Comune e del Sodalizio dei facchini di Santa Rosa, con il quale da anni esiste un rapporto solido e genuino di scambio reciproco, le donne di Piascarano ricambiano il favore cucinando in occasione delle cene in piazza prima di Santa Rosa. La Cena di beneficienza con cena medioevale viterbese è prevista giovedì 17 settembre in Piazza Scotolatori con per l’appunto presente il Sodalizio dei Facchini e Cna Pensionati si può prenotare sin d’ora tel.3392433875. Alle 21 “La vera Viterbo” un omaggio al quartiere di Pianoscarano raccontata da Antonello Ricci e dal poeta a braccio Pietro Benedetti, a seguire spettacolo musicale con band. In evidenza sabato 19 e domenica 20 settembre dalle 10 di mattina sino al calar della sera la Mostra Mercato Antiquariato e Artigianato a cura del Movimento Terra Contadina . Alle 15.00 l’8° Palio della Botte, domenica 20 alle ore 10.00 per i nostri amici a quattro zampe il Concorso cinofilo Cani di razza Pianoscarano a 4 zampe. Sempre stessa giornata 10.00-12.00 Torneo di calcio pulcini Memoriale Giorgio Mecarini.
Per i buongustai e per quelli dal palato goloso presso il Lavatoio “Pizza Fritta de Pianoscarano”, ore 16.00 in Piazza Scotolatori il gruppo Sbandieratori Centro storico di Viterbo con il Corteo Storico “La Contesta”, alle 17.00 37° Palio della Botte V Memoriale Oliviero Bruni a seguire 4° Palio della Botte a Spalla Memorial Alberto Ciorba
Ore 18.00 La Fontana che butta vino in Piazza Fontan del Piano e si chiude in dolcezza con la Gara del dolce, Memorial Giulio Selvaggini.
Una festa che non dimentica i suoi figli importanti che non ci sono più, come Oliviero Bruni, Alberto Ciorba e Giulio Selvaggini , loro che il quartiere lo hanno sempre amato e ci sono rimasti sino all’ultimo dei propri giorni.
I Memorial che gli sono dedicati per il Comitato è un modo di averli sempre presenti.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI