Palazzo Doria Pamphilj : conferenza “La croce e l’aratro, presenza cistercense nel territorio viterbese”

Dopo il concerto di musica barocca “OPUS 1”, proseguono i fine settimana di apertura di Palazzo Doria Pamphilj, a San Martino al Cimino (VT), il palazzo riaperto dalla Regione Lazio nell’ambito della Campagna ART BONUS, finalizzata al recupero di immobili del patrimonio regionale e alla riapertura a favore della comunità.
Gli eventi sono svolti in collaborazione con LAZIOcrea e le associazioni del territorio, in particolare la Confraternita del S. S. Sacramento e S. Rosario e la Pro Loco di San Martino al Cimino.
Questa settimana il programma degli appuntamenti prevede, sabato 25 novembre alle ore 17.00 la conferenza “La croce e l’aratro, presenza cistercense nel territorio viterbese” a cura dello storico locale Colombo Bastianelli il quale parlerà delle avanzate tecniche agricole e delle opere di ingegneria idraulica, architettura ed organizzazione del lavoro che i monaci cistercensi introdussero nel territorio viterbese con uno sguardo speciale al complesso monastico della maestosa Abbazia di San Martino Cimino.
L’Abbazia cimina infatti, per volere di Papa Innocenzo III (1198-1216), già monaco cistercense, venne ‘rifondata’ sulla fine del 1207 da alcuni monaci cistercensi, sotto la guida di Pietro da Pontigny. Innocenzo III, confermò per l’Abbazia, l’osservanza della regola cistercense e i beni del monastero, esimendo i redditi dalle decime, accordando di accogliere conversi e consentendo altresì la celebrazione delle messe e la elezione dell’ abate: grazie alla venuta dei monaci pontiniacensi , si aprì dunque il periodo più florido della storia dell’ Abbazia cimina.

Domenica 26
tornano le visite guidate con ingressi alle ore 15-16-17 ed un percorso che prevede la visita dell’antico Hospitale dei pellegrini che transitavano per la via Francigena, conosciuto colloquialmente come Sala del Cantinone il quale costituisce il corpo di fabbrica e la parte più antica del Palazzo, trovandosi attualmente sotto il piano stradale, del Piano Rialzato con la Sala Aldobrandini e del Piano nobile, caratterizzato da una serie di sale con eleganti soffitti a cassettone e fregi decorati, che confluiscono nella sala Donna Olimpia impreziosita da un grande camino.
Il Palazzo Doria Pamphilj fa parte della Campagna ART BONUS che consente ai Sostenitori di effettuare erogazioni liberali per il Patrimonio storico-artistico regionale, con un credito d’imposta del 65%.

Per info e prenotazioni:
palazzosanmartino@virgilio.it
Telefono: 347 8709572 dalle ore 10 alle ore 18.

Per le informazioni su Art Bonus e per le donazioni online:
www.regione.lazio.it/artbonus

Pagina Facebook: Palazzo Doria Pamphilj – San Martino al Cimino

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI