Castagne ancora sul fuoco: a Canepina cantine aperte

Ottobre è il mese delle castagne e come ogni anno i comuni di Soriano nel Cimino, S. Martino e Canepina hanno dato inizio alle loro sagre per promuoverne e valorizzarne la produzione.

CANEPINA

Fino al 31 ottobre, ogni fine settimana, lungo le vie del paese, la possibilità di degustare le caldarroste e le altre specialità gastronomiche, sarà accompagnata dall’intrattenimento degli artisti di strada e dei musicisti. Immancabile il palio degli asini e numerose anche le mostre, le conferenze e le manifestazioni legate al tema della castagna. Tradizionali poi la cantine scavate nel tufo, dove i visitatori avranno la possibilità di assaggiare piatti tipici come: la pasta fieno e ceciliani, i raviolacci alla farina di castagne, lo stufato o le polpette di castagne  e tanti dolci tradizionali. Inoltre ogni domenica visite guidate al Castello degli Anguillara e al Museo delle Tradizioni Popolari. 

SORIANO NEL CIMINO

Sabato 18 e domenica 19 ottobre, dalle ore 10:00 alle ore 20:00, il castello degli Orsini è rimasto aperto, offrendo non solo la possibilità di degustare le caldarroste e i vini delle vigne del Lazio,  ma anche molti altri prodotti legati alla tradizione locale, come gli gnocchi fritti. Inoltre attraverso un ingresso gratuito, saranno previste delle visite guidate all’interno del castello.

SAN MARTINO AL CIMINO

Sabato 18 ottobre la Sagra della castagna con la cottura e la distribuzione delle castagne e di vin brulé. Per l’occasione è stato aperto aperto il Museo dell’Abate con l’esposizione di una mostra fotografica e pittorica in piazza Mariano Buratti. Nel pomeriggio a partire dalle 15:30 spettacolo di danza per i bambini e in seguito il corteo storico per le vie del paese. La serata è stata allietata dalla band dei Ramiccia.Domenica 19 ottobre nel pomeriggio si sono esibiiti i figuranti di Ludika e della Contesa Medievale, facendo rivivere le atmosfere del passato all’interno del borgo. Inoltre è stato possibile visitare le sale del complesso abbaziale cistercense, normalmente chiuse al pubblico.

VEDI IL PROGRAMMA

LEGGI i nostri articoli

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI