Orticolario, festeggia la decima edizione “Giocando in Giardino”

Che il gioco abbia inizio. Non c’è frase più azzeccata per alzare il sipario di Orticolario 2018, l’evento dedicato a nuovi modi di vivere il giardino e nuove pratiche di giardinaggio evoluto, in programma dal 5 al 7 ottobre 2018 a Villa Erba a Cernobbio, sul Lago di Como.

Si è da poco concluso Orticolario 2017, ma i primi semi della prossima edizione sono già ben piantati: il tema dell’anno sarà il “Gioco”, la pianta sarà la Salvia. Aperto anche il concorso internazionale “Spazi Creativi 2018” per la progettazione e la realizzazione di giardini e installazioni artistiche che, ispirati al tema dell’anno, verranno selezionati per essere allestiti in occasione della decima edizione di Orticolario nel parco storico di Villa Erba: la commissione giudicatrice valuta i progetti di spazi originali, giardini vivibili e fruibili, che contemplino un dialogo con lo spazio circostante, lo rispettino e lo valorizzino.
I progetti devono interpretare le preesistenze paesaggistiche con libertà creativa e di scelte materiche e con possibilità di utilizzo dei più diversi linguaggi e riferimenti artistico/culturali. La commissione è particolarmente attenta alla qualità dell’ispirazione alla base del progetto, e il ricorso a contributi diversi dalla pura “Arte del Giardino” può costituire fatto distintivo. Nel bando si precisa che l’interpretazione del tema è vincolante per la realizzazione del progetto.

“Il tema del gioco è molto ampio e complesso, e richiede un elevato sforzo creativo e concettuale per non banalizzarlo. ‘Gioco’, infatti, non deve essere inteso solo come divertimento, ma come scoperta, sorpresa, stupore, ironia, illusione, esperienza di relazione con la natura e con gli altri – spiega Anna Rapisarda, curatrice di Orticolario – Chiediamo a chiunque voglia partecipare al concorso internazionale “Spazi Creativi” di sperimentare con una nuova idea di giardino e di installazione artistica, chiediamo di portare a Orticolario il senso della meraviglia”.

I progetti selezionati, realizzati nell’ambito di Orticolario 2018, verranno valutati da una giuria internazionale: il vincitore (nel 2017 Spazio Garden Lignano “Ciclicità Lunare”, progetto di Roberto Landello) si aggiudicherà il premio “La foglia d’oro del Lago di Como”, realizzato in esclusiva dalla Vetreria Artistica Archimede Seguso di Murano (VE). Il premio è unico e viene custodito dal vincitore per un periodo limitato, per essere poi esposto a Villa Carlotta a Tremezzo sul Lago di Como fino all’edizione successiva di Orticolario. I nomi dei vincitori sono inseriti nell’Albo d’oro esposto accanto al premio.
L’iscrizione al concorso è gratuita e deve essere inviata in forma scritta entro e non oltre il 31 gennaio 2018 alla Segreteria Organizzativa di Orticolario, all’indirizzo e-mail info@orticolario.it. Il regolamento completo, il bando e tutti i dettagli sono disponibili sul sito web di Orticolario.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI