Omicidio al giro: Paolo Foschi e il suo nuovo thriller a Orte

giro

Un thriller sportivo ambientato nel mondo del ciclismo, che racconta la quinta avventura per il commissario Igor Attila e la Sezione crimini sportivi da lui guidata. È Omicidio al giro, il nuovo libro di Paolo Foschi che sarà presentato sabato 23 gennaio alle 18 presso la Libreria Il Gorilla e l’Alligatore a Orte.

Stavolta il caso loro affidato riguarda il ciclista Paolo Fallai, morto in un incidente stradale mentre si allenava per l’imminente Giro d’Italia. I superiori di Attila, in particolare il questore e un odioso PM divenuto ministro, vorrebbero archiviare il tutto senza suscitare clamori. Il commissario non è, però, dello stesso avviso e allarga l’indagine a varie piste, dal doping alle scommesse clandestine, affiancato dai suoi uomini e da quella che è ormai diventata la sua vice, Chiara Merlo, specializzata presso la scuola dell’FBI a Quantico. La donna, mal vista da Attila, è un’esperta di cinesica e di prossemica, tecniche che consentono di capire se una persona sotto interrogatorio stia dicendo o meno la verità. Il commissario, intanto, porta avanti da sei anni e mezzo un tormentato rapporto con il compagno Titta, fatto di continui abbandoni e ritorni, accompagnati da abbondanti bevute di calvados. Quando l’inchiesta sembra non avere sbocchi, una fortunata intuizione risolverà il tutto, proprio sul traguardo della prima tappa della corsa rosa.

Omicidio al giro è il quinto trhiller di Paolo Foschi scrittore e cronista. Altro noir a sfondo sportivo, questa volta su due ruote, pubblicato dalle Edizioni e/o come i precedenti Delitto alle Olimpiadi, Il castigo di Attila, Il killer delle maratone e Vendetta ai Mondiali.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI