Omaggio a Peppino Impastato a Civitonica in corto

civitonica

Un omaggio a Peppino Impastato e a sua madre Felicia, simboli ancora attuali della lotta alla mafia e ai poteri forti. Alla loro memoria è dedicato Munnizza, il cortometraggio di Licio Esposito illustrato con i disegni di Marta del Prato e realizzato insieme ad Andrea Satta, leader della band dei Tetes de Bois.

Il cortometraggio sarà presentato a Civitonica in Corto per il terzo incontro di Domeniche Culturali, promotrice quest’anno della prima edizione del Festival  del Cortometraggio. L’appuntamento si terrà eccezionalmente sabato 14 novembre alle 17 presso le Ex Carcerette di via Vinciolino 7 a Civita Castellana.

Il corto è nato da una esperienza vissuta in prima persona nel 2008 a Cinisi da Licio Esposito, al trentennale della morte di Peppino Impastato che ricorre il 9 di maggio. Nell’occasione Licio e i Tetes de Bois erano stati invitati da Giovanni Impastato per un concerto. La sera dell’esibizione hanno scoperto una comunità distante e ancora lontana dall’aver metabolizzato la memoria di Peppino e di quello che lui rappresenta. Il pubblico del concerto era composto prevalentemente da giovani di tutta Italia e pochissimi di Cinisi. Tutte le finestre e i battenti erano ben chiusi, ora come trent’anni fa, e Licio e la band hanno immaginato che da dietro quelle fessure ci fossero tanti occhi che spiavano e giudicavano. Si respirava un’aria pesante insomma, e Giovanni Impastato lo ha gridato dal palco. Il giorno dopo Licio Esposito, Andrea Satta e Timisoara Pinto si sono incamminati dall’albergo per andare a pranzo con Giovanni. In un vicolo sono passati presso due ristoratori che chiacchieravano sull’uscio di un locale, e hanno sentito alle loro spalle queste parole “…ma ‘a munnizza si paga tutti i jorna o ‘na vota all’anno?”. Hanno chiesto a Giovanni cosa significassero quelle parole e lui disse che la “munnizza” erano loro che invadevano ogni anno Cinisi in memoria di Peppino. Così nacque il cortometraggio illustrato, per non dimenticare quello che avevano vissuto e soprattutto per contribuire a raccontare la memoria di Peppino Impastato. 

Licio Esposito è un videomaker e performer video nato a Salerno. Dal 1999 produce e realizza spot, sigle, videoclip, documentari e cortometraggi, affiancando a queste produzioni di ricerca a prevalenza videografica opere che hanno trovato riscontro nei maggiori festival e rassegne nazionali e internazionali. Dal 2003 opera anche come performer all’interno di progetti teatrali e musicali, in particolare creando immagini con la sabbia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI