Omaggio a De Filippo: Filumena Marturano a Viterbo

Una scena di Filumena Marturano

Per il Festival Internazionale di Teatro Amatoriale Fita (Federazione Italiana Teatro Amatori) – 19° Premio Città di Viterbo, “Filumena Marturano di Eduardo De Filippo, spettacolo rappresentato dalla compagnia teatrale Anta & Go! di Civitavecchia. Regia di Iolanda Zanfrisco, Scenografia di Salvatore Agnello, costumi di Iolanda Zanfrisco e Anna Franzese.

In omaggio ad uno fra i massimi esponenti della cultura italiana del novecento, nel trentesimo anniversario della sua scomparsa, la compagnia “Anta & go!” vuole ricordare Eduardo De Filippo proponendo Filumena Marturano, una commedia del dopoguerra, la più conosciuta e rappresentata sia in Italia che all’estero. Filumena, apoteosi del sentimento della maternità
che vince la miseria, redime dall’abiezione, supera egoismi umani, afferma ildiritto dell’eguaglianza tra fratelli, stimola il sentimento della paternità come purificatore di tutte le brutture sociali…

“Non potevamo dimenticare di omaggiare uno dei massimi esponenti della cultura e della drammaturgia italiana del novecento nel trentesimo anniversario della sua scomparsa – ha sottolineato il presidente Fita Bruno Mencarelli -. Ed ecco allora che la Compagnia Anta & go! di Civitavecchia si esibirà al teatro San Leonardo  con una “Filumena” che è l’apoteosi del sentimento della maternità che vince la miseria, redime dall’abiezione, supera gli egoismi umani, afferma il diritto dell’eguaglianza tra fratelli, stimola il sentimento della paternità come purificatore di tutte le brutture sociali, un vero messaggio di umanità. Sul palco, a interpretare Filumena, troveremo Iolanda Zanfrisco, per la prima volta nel duplice ruolo di regista e attrice protagonista. Lo spettacolo sarà contrassegnato dalle musiche originali composte per l’occasione da un musicista internazionale: Ubaldo Schiavi, un valore aggiunto che scandisce e dà maggior rilievo ai momenti salienti di questa singolare e indimenticabile storia firmata dal grande Eduardo De Filippo”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI