Olimpiadi Baku 2015 a Sky esclusiva per l’Italia

Dopo le Olimpiadi invernali di Vancouver 2010 e Sochi 2014 e i Giochi Olimpici di Londra 2012, sarà Sky a trasmettere in esclusiva la prima edizione dei Giochi Olimpici Europei 2015 in programma a Baku (Azerbaijan) dal 12 al 28 giugno.Grazie a un accordo con il Comitato Organizzatore dei Giochi Europei di Baku 2015, Sky ha infatti acquisito i diritti televisivi in esclusiva per l’Italia di questa nuova competizione. L’evento, organizzato dal Comitato Olimpico Europeo, vedrà la partecipazione di oltre 6.000 atleti che rappresenteranno i Comitati Olimpici Nazionali d’Europa e che gareggeranno nei 17 giorni di gare in 20 sport e 30 discipline diverse, di cui 24 olimpiche. In palio ci saranno 253 medaglie. Ben 11 sport permetteranno agli atleti la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016, quali tiro con l’arco e tiro a segno, pugilato, atletica, ciclismo, nuoto, tennis da tavolo, taekwondo, triathlon, lotta e volley.Sky garantirà una copertura televisiva dedicata e in Alta Definizione sui canali Sky Sport HD. E con Sky Go si potrà anche seguire l’evento live in mobilità.
Non mancheranno come sempre aggiornamenti continui su Sky Sport24 HD, sul sito skysporthd.it e sulle pagine ufficiali Facebook e Twitter di Sky Sport.Approfondimenti speciali saranno dedicati agli Azzurri. Sarà infatti possibile seguire in esclusiva anche gli atleti della Nazionale italiana impegnati nella competizione, alla ricerca di successi e medaglie.Con l’arrivo di questa nuova esclusiva cresce ancora l’offerta di sport di Sky , con una programmazione sempre più ricca e diversificata. Il grande calcio in diretta, tutti i GP live del Motomondiale e di F1, la recente acquisizione degli Europei di basket, maschili e femminili, le esclusive di golf, la magia NBA, i grandi tornei di tennis, il grande rugby internazionale . “Saranno i giochi continentali più belli del mondo, daranno il messaggio di cosa è l’Europa, saranno una sfida a chi pensa che solo gli sport più diffusi sono quelli più amati”. Con questa parole d’ordine Simon Clegg, inglese, uno dei manager più conosciuti nel mondo dello sport, sta guidando il comitato organizzatore della prima edizione dei giochi europei che si terranno dal 12 al 28 giugno prossimo a Baku. Il governo di Baku ha messo in moto un carosello d’investimenti tutti a suo carico: il nuovo stadio (il Crystal Hall, 25 mila posti), il palazzo dell’acqua con le piscine, i rinnovati spazi per la ginnastica e per l’atletica, e gli atleti poi saranno tutti ospitati. Il ministro dello Sport Raminov garantisce: “Questa occasione può cambiare la faccia del nostro paese” l’operazione deve tagliare il traguardo per la metà del 2015. “Ma Baku è già molto più avanti nei lavori di quanto lo sia il Brasile per i giochi olimpici del 2016”. L’Azerbaijan è una ex repubblica Sovietica , si trova nel Caucaso meridionale ed ha tanta voglia di riscatto.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI