Nasce il Trapasquino, presentazione allo Slow Food Day

Il tramezzino si rinnova e diventa Trapasquino, l’ultima creazione della chef Laura Belli.
E’ lei stessa ad illustrarne la caratteristiche: “Il tramezzino occupa, da sempre, un posto particolare nei miei ricordi d’infanzia, forse per i gusti e i sapori londinesi ereditati da mia mamma.
Non tutti sanno, infatti, che il sandwich comparve, per la prima volta in Inghilterra nel Settecento, da un’idea del Conte di Sandwich da cui prese il nome.
In Italia, il sandwich fu ribattezzato da Gabriele D’Annunzio nel più nazionalistico tramezzino a indicare la farcitura che, appunto, “tramezza” le due fette di pane e divenne, ben presto, una delle specialità più in voga nei circoli milanesi degli Anni Trenta.
A oggi, con le molteplicità di tipi, costi e farciture è una delle preparazioni più diffuse e variegate.

Nel Trapasquino – prosegue la Belli – ho voluto sintetizzare quelli che sono i miei ricordi del passato con le mie passioni più grandi: il territorio in cui vivo e la cucina.
E’ così che, in questa mia creazione, si fondono l’odore delle mani di mio zio che la domenica a Bagnaia, nel bar di famiglia, preparava centinaia di tramezzini e il dolce che più caratterizza la mia terra, la Pizza di Pasqua, i cui sapori vengono utilizzati nel tradizionale pancarré.
L’obiettivo è quello di “sdoganarne” il consumo oltre il periodo pasquale, incentivando una produzione annuale di questa specialità insieme ad una promozione della cultura della Tuscia.
Anche nella farcitura ho usato molti prodotti di aziende locali che condividono la filosofia di Slow Food e aderiscono alla rete Chicche della Tuscia, dal salame al pecorino alle uova fino alla maionese alla mentuccia.
Nella versione vegetariana, invece, sono stati utilizzati mozzarella di pecora, rucola e pomodoro secco”.

Il Trapasquino è anche un marchio registrato e sarà presentato, ufficialmente, l’8 aprile a piazza delle Erbe a Viterbo, nel corso dello Slow Food day.
Dal 10 aprile invece, sarà disponibile presso la tramezzineria Il Drago e tutti i punti vendita Casantini e inizierà la distribuzione capillare nella rete dei rivenditori della Tuscia.
Per info più dettagliate: www.trapasquino.com

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI