Nasce la Banca Lazio Nord tra Bcc Viterbo, Ronciglione e Barbarano

E’ ormai attuata la fusione tra la Bcc di Viterbo e quella di Ronciglione e Barbarano Romano. Si chiamerà  Banca Lazio nord credito cooperativo per azioni lo ha annunciato venerdi 11 maggio in conferenza il vertice di Banca di Viterbo, rappresentato dal qualificato   direttore generale Massimo Caporossi, dal presidente Vincenzo Fiorillo  dal presidente della  Bcc di Ronciglione Giulio Pizzi.   “ Daremo un servizio migliore senza perdere la nostra storia, e soprattutto  la connessione con il territorio e i dipendenti non saranno sfiorati dalla fusione ha dichiarato il direttore generale Massimo Caporossi a cui va il merito di aver saputo connotare una banca con il dato valoriale della territorialità e averla traghettata verso un cambiamento  in cui il modello delle Bcc rimane ma dentro un sistema che avrà maggiore forza e solidità. E’ l’effetto del decreto legge di Renzi, che nel 2016 ha obbligato il sistema a costituirsi in tre sistemi di gruppi.  Sarà quindi una unione non di necessità ma di veduta, tra due banche quella di Ronciglione e Barbarano Romano che hanno una loro  performance strutturale  e una grande disponibilità economica verso le autority”. Parlano i numeri: 4876 soci, 182 dipendenti, 33 filiali, cento milioni di patrimonio e quasi un miliardo di raccolta totale. Il nuovo consiglio d’amministrazione sarà formato da 7 membri della Bcc di Viterbo e 6 membri di quella di Ronciglione e Barbarano Romano.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI