Drumul e Grasse matinée chiudono NarrAzioni al Mat

Dopo i due spettacoli andati in scena a febbraio, prosegue e si conclude al Mat di Viterbo, in Via del Ganfione 16/18 (traversa di Via San Lorenzo, zona Piazza del Plebiscito), la rassegna “NarrAzioni” a cura di HùRum Teatro, Compagnia Teatraedro e Associazone Artisti Riuniti della Parola. Dopo lo scorso anno, che ha visto in scena spettacoli di narrazione sul tema “Storie e suoni dal mondo”, in questa seconda edizione sono i personaggi stessi che si raccontano, in tessiture drammaturgiche dove sono le loro storie a diventare protagoniste.

Sabato 1 aprile alle 19.30 va in scena “Drumul. La strada“, scritto e diretto da Lorenzo Di Matteo con Marius Bizău, attore italo-romeno attualmente impegnato nelle riprese del film per la tv “Romanzo familiare” (Rai Uno), per la regia di Francesca Archibugi. “Drumul. La strada” racconta una storia vera, che è quella dell’attore stesso, Marius: metà vita in Romania, l’altra metà in Italia. Alla ricerca di una nuova armonia tra due culture, cercando una nuova strada.

A concludere la rassegna, l’Associazone Artisti Riuniti della Parola domenica 2 aprile alle 18.30 porta in scena “Grasse matinée”, tratto dal testo di René de Obaldia. Le due attrici, Eva Genova e Tiziana Di Nunno, interpretano due donne morte, che nelle rispettive bare ricordano e raccontano avvenimenti della loro vita, dialogando su se stesse, il mondo, l’amore, il senso della vita e della morte. Un linguaggio ricco e divertente, pieno di ritmo e humor, ma che sottende i temi fondamentali dell’esistenza. Le serate saranno allietate da aperitivi o cene biologiche con prodotti Ecor – Natura Sì.

L’ingresso è riservato ai soci. Per informazioni e prenotazioni: info@tetraedro.org – 368.3750512 – 349.1591280.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI