Musica dal vivo a Viterbo: buona la prima!

Glitter

Il Glitter Cafè ha ospitato lo scorso 9 ottobre in una rinnovata sala live l’esibizione dei Sonic Jesus, band che ha saputo ritagliarsi, come unica italiana, un ruolo importante nel panorama della musica psichedelica europea indipendente.

Per la Fuzz Club Records, una delle più importanti etichette psichedeliche europee, nel 2012 esce il primo EP 10″ della band. 

Un inizio di qualità dunque per una serata nata dalla collaborazione di realtà musicali diverse. 

Mvm Concerti ha infatti aperto la propria la stagione cooperando con le realtà di Allimprovviso, Subterra Label e con i vecchi amici di Backstage Academy dando vita a un concerto che ha spezzato la pigrizia del giovedì viterbese e ha dimostrato – in un momento in cui serpeggia la faida tra le discoteche viterbesi con sfida all’ultima foto di folla in delirio sui social – che collaborare per un comune obiettivo viene meglio. E diverte di più.

Diverte e colpisce l’esibizione dei Sonic Jesus, in un percorso nella sonorità psichedelica dal lampo allucinato dell’avvio a un dinamico equilibrio che si mantiene per tutto il live, al finale estatico con atmosfere sonore cui il pubblico viterbese è ancora poco avvezzo ma a cui sembra iniziare a diventare maggiormente ricettivo.  

L’esibizione è stata aperta dai The Core, formazione romana, non del tutto nuova nella provincia dal sound particolare e di difficile categorizzazione generica.

Era questa una prima tappa di un percorso appena iniziato che mira a stimolare la curiosità verso forme musicali nazionali e internazionali più underground e che vede un lavoro sincronico di realtà diverse ma vicine. 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI