Poli musei regionali più estesi:Lazio con Vulci,Tarquinia,Tuscania

Il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini ha firmato il 25 gennaio un decreto che amplia la mappa dei musei e dei luoghi della cultura affidati alla gestione dei Poli museali regionali, oltre ad aver firmato anche il decreto di riorganizzazione del dicastero dei beni e delle attività culturali e del turismo, annunciato nel corso della cerimonia di avvio di ‘Mantova Capitale italiana della Cultura 2016’ alla presenza del presidente del consiglio, Matteo Renzi.
L’elenco dei siti che vanno ad arricchire l’offerta culturale promossa dai Poli museali regionali del Mibact prevede nel Polo museale del Lazio le seguenti aggiunte:
il Castello di Giulio II – Roma; il Museo Archeologico di Vulci Museo Archeologico Nazionale – Tarquinia ; il Museo Archeologico Nazionale Tuscania (Viterbo); il Museo archeologico nazionale »G.Carettoni« e l’area archeologica di Casinum – Cassino (Frosinone).

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI