Mosca e Viterbo: rinnovato accordo tra Atenei

Presso la sede del Rettorato in S. Maria in Gradi, il Rettore dell’Università degli Studi della Tuscia prof. Ruggieri e il Delegato del Rettore dell’Università di Mosca PFUR (Peoples’ Friendship University of Russia) e direttore dell’Istituto di Tecnologia Agraria prof. Vadim Plyuschikov hanno siglato il rinnovo dell’accordo di collaborazione didattica e scientifica esistente fra i due Atenei. Presenti tra gli altri il direttore generale dell’UNITUS avv. Moscatelli, la pro-rettrice vicaria prof.ssa Fausto e il delegato del rettore alla internazionalizzazione prof. Chiti.

Con il rinnovo dell’accordo viene dato un nuovo slancio alla cooperazione esistente fra i due Atenei, che si è già concretizzata con l’attivazione di un corso di laurea magistrale congiunto sul tema della gestione delle (cosiddette) infrastrutture verdi degli ambienti urbani. Obiettivo del corso è quello di formare una nuova generazione di professionisti, capace di progettare, monitorare e gestire i sistemi naturali nelle aree urbane, al fine di migliorare la qualità ambientale ma anche di ridurre gli impatti delle città sul territorio circostante. Il corso di laurea, già al suo secondo ciclo di attivazione, prevede lo svolgimento delle attività didattiche del primo anno presso l’Università di Mosca e quelle del secondo anno presso l’Università della Tuscia. La dimensione internazionale risponde all’esigenza di sviluppare le competenze tecniche, in contesti culturali anche molto diversi al fine di ampliare gli ambiti professionali dei futuri laureati magistrali.

L’accordo apre anche alla possibilità di collaborazione in ambiti di ricerca, extraeuropea, nella direzione di una sempre maggiore internazionalizzazione dell’Ateneo della Tuscia.

Una fitta agenda di riunioni tecniche e visite al ricco patrimonio culturale della Tuscia completeranno il programma di visita della delegazione ospite.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI