Mondadori a Viterbo. Grande affluenza per l’apertura

di Chiara Mezzetti

A Viterbo apre un nuovo punto vendita. Stavolta non si tratta di una grande multinazionale di fastfood o di abbigliamento cheap.

Anche se il nome è altrettanto riconoscibile.

Stavolta a farsi sentire è la voce della cultura e dell’editoria. La Mondadori, a più di cento anni dalla fondazione (avvenuta nel 1907), scommette su Viterbo con un nuovo bookstore in centro città, a piazza della Rocca. La libreria è stata aperta al pubblico per la prima volta il 4 novembre, ma l’inaugurazione si è svolta domenica 12 novembre, e, come si poteva prevedere, il lustro del titolo Mondadori ha attirato l’attenzione di molti curiosi, ma anche di molti acquirenti.

Il locale si presenta come un ambiente piccolo, lontano dall’immagine dispersiva e immensa della storica sede milanese, ma che accoglie i più disparati settori letterari: dalle ultime novità editoriali, ai classici, alle sezioni bambino, fino alle guide turistiche e ai saggi di salute e lifestyle. Una scommessa su una Viterbo sempre più universitaria e affamata di cultura e libri. Il pienone dell’inaugurazione sembra promettere bene, ma la strada della nuova libreria per la fidelizzazione dei clienti è appena cominciata.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI